Incidenti allo stadio di San Siro per Milan Inter. Arrestato ultras interista in flagranza differita

stadio Meazza di San Siro

Milano. Stadio di San Siro. Inter – Milan. Ieri la Digos ha arrestato in flagranza differita l’ Ultras interista Andrea Beretta. È stato riconosciuto nei filmati che la polizia stava visionando e che riprendevano le scene degli incidenti della scorsa domenica per la partita Inter – Milan. I filmati lo ritraevano nei pressi dello stadio di San Siro due ore dall’inizio della partita. Chi è sottoposto al Daspo, come il Beretta, ha il divieto di essere nei pressi dello stadio 3 ore prima delle entrate per le coreografie( verso mezzogiorno) e per le 3 ore seguenti la fine della partita. (Foto di repertorio)

Annunci sponsorizzati

Flagranza differita

L’arresto preventivo è avvenuto con la formula della flagranza differita, cioè entro le 48 ore seguenti i fatti quando questi sono supportati da immagini video che mostrano orario e occasione. Beretta ha due daspo attivi, con obbligo di firma nelle giornate di partita. L’ultimoche gli è stato comminato durerà fino al 2023. Beretta aveva comunque ottemperato all’obbligo di firma presso il commissariato di competenza.

Annunci sponsorizzati

Gli incidenti allo stadio

Gli incidenti allo stadio di San Siro sono avvenuti domenica poco prima dell’inizio del derby, alle 20.15. La gente stava ancora entrando nello Stadio. All’improvviso un gruppo composto da circa 2 centinaia di tifosi interisti sono partiti dal baretto e si sono diretti verso i presidi delle forze di polizia, cominciando un fitto lancio di bombolette, di bottiglie vuote e di fumogeni. Alcuni poliziotti sono stati colpiti e 3 carabinieri sono rimasti contusi. Infine è stato necessario intervenire con una carica di alleggerimento. L’ incidente ha messo in pericolo sia i tifosi che stavano entrando dal cancello 1, sia gli operatori della Polizia di Stato e delle altre forze dell’ordine, sia i tifosi che circolavano in quella zona.

Ruby trova dei fumogeni nei borsoni

labrador Ruby, controlli di polizia allo stadio Meazza di san Siro
Ruby con la sua conduttrice allo stadio per la perquisizione e bonifica prima della partita

Poche ore prima, nel pomeriggio, durante la perquisizione preventiva e la bonifica degli spalti che avviene di routine prima che entrino gli addetti alle coreografie, nel settore destinato milanisti, secondo anello blu, sulle gradinate sono stati trovati 2 borsoni. Hanno destato l’interesse di Ruby, una giovane Labrador addestrata per la ricerca degli esplosivi. Nella borse c’erano 4 fumogeni, 1 flash lampeggiante viola, 16 fotoflash big, 4 bombolette con i colori rosso e nero, 15 torce may day ( quelle per gli Sos in alto mare), 2 sfollagente telescopici in metallo, 1 tirapugni, un bel numero di mascherine e altro materiale. C’erano anche alcuni striscioni.

Annunci sponsorizzati

Le scritte non erano autorizzate e dicevano: “Per chi non può uscire, per chi non può entrare, per chi a quest’ora è in questura a firmare”, “Lollo salta con noi”, “Quanta fretta con quella bomboletta. Firmato E.R.M.”, “Zione tieni duro” e “Regola nr. 3 poche chiacchiere”. Il magistrato di turno ha disposto il sequestro e dato l’ordine per la distruzione del materiale ritrovato.

Incidenti allo stadio di San Siro per Milan Inter. Arrestato ultras interista in flagranza differita 1 11/02/2020 Magazine stadio di san siro
Il materiale sequestrato e che sitrovava nei borsoni abbandonati sulle gradinate milaniste

Il nizzardo e gli scavalcatori

Durante gli scontri, intorno alle 19.30 è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un francese. Era senza documenti ed è stato necessario utilizzare la fotosegnalazione per riconoscerlo. Si tratta di un tifoso 28enne di Nizza conosciuto come appartenente alla tifoseria nizzarda, gemellata con quella interista. questa mattina la prefettura ha emesso nei suoi confronti un daspo di 3 anni da tutti gli stadi sportivi del territorio nazionale ed europei.
Altra situazione particolare si è verificata domenica alle 20. In via Piccolomini sono stati fermati 3 tifosi interisti di 36, 23 e 21 anni. Stavano tentando di scavalcare i cancelli dello stadio per entrare senza biglietto. Sono a piede libero ma proposti per il Daspo..

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4345 Articoli
Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 fino alla fine nel dicembre 2019, speaker di Radio Padania libera, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Nord Notizie e di altri portali di informazione. Sono anche un Web and Seo Editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.