2 euro a biglietto, però arrivano i nuovi filobus Atm

Milano. Atm ha annunciato che i nuovi 30 filobus acquistati saranno “total green” e avranno 8 postazioni ciascuno per la ricarica di smartphone e tablet. I nuovi mezzi arrivano in contemporanea con l’annucio dell’aumento del biglietto a 2 euro.

Sono filobus da 18 metri, totalmente elettrici. Al posto del motore montano una batteria per gli spostamenti di emergenza o in caso di mancanza di energia alla rete aerea. Saranno utilizzati sulle linee 90, 91, 92. Il primo entrerà in servizio per luglio 2019, sulla linea 90 e 91. Sarà una vera e propria corsa al filobus, perchè questi mezzi saranno completamente hight tech. Fra le dotazioni ci sono anche 8 postazioni per la ricarica degli smartphone e dei tablet, ma ciò che attirerà di più è sicuramente la climatizzazione delle vetture. Dispongono infatti di un sistema di funzionamento in grado di recuperare l’energia in frenata consentendo un risparmio energetico pari al 15-20% rispetto ai vecchi filobus, che può così essere utilizzato a supporto delle più moderne tecnologie di bordo. Inoltre, saranno dotati di un circuito di videosorveglianza in collegamento diretto con la sala operativa di Atm, oltre a una cabina di guida “anti-aggressione” studiata ad hoc per i conducenti.

Solo 31 posti a sedere. 104 in piedi

Possono trasportare 135 persone con 31 posti a sedere, due postazioni riservate alle carrozzine e quattro posti prioritari per passeggeri con ridotta capacità motoria, anziani, donne incinte e bambini piccoli. I sedili dedicati saranno di colore azzurro. Dopo luglio, ne entreranno in funzione 3 ogni mese. Alla fine della operazioni di sostituzione della flotta i nuovi filubus in servizio saranno 80. Fanno parte di un accordo quadro, aggiudicato a seguito di una gara pubblica dalla società polacca Solaris Bus & Coach SA per un valore complessivo di 61,5 milioni di euro. dispongono infatti di un sistema di funzionamento in grado di recuperare l’energia in frenata consentendo un risparmio energetico pari al 15-20% rispetto ai vecchi filobus, che può così essere utilizzato a supporto delle più moderne tecnologie di bordo.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2683 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL