Elezioni 2019. Sergio Garavaglia non vuole più avere a che fare con la Lega e con i leghisti

Ossona – Ecco perchè non ci sarà nessuna alleanza fra la Lega Nord e Sergio Garavaglia alle prossime elezioni amministrative. Unica soluzione per superare il problema: la nascita di un nuovo soggetto di centrodestra a Ossona e le dimissioni di Monica Porrati da segretario e da capogruppo della Lega. Si farà?

Sergio Garavaglia di Siamo OssonaSergio Garavaglia ha deciso da solo presentando una sua lista, o comitato elettorale, per le prossime elezioni amministrative del 2019. Più di una volta ha detto, anche in pubblico, che non intende mai più fare una alleanza con la Lega Nord e con i leghisti, che ha definito “omini verdi”. E’ così arrabbiato per il modo in cui è stato “fatto fuori” dalla lista Fontana durante le ultime elezioni regionali che nella sua lista non vuole nemmeno me. Me lo ha comunicato qualche settimana fa, senza che io gli avessi chiesto nulla sulla mia “candidabilità”. La motivazione della mia cosiddetta “esclusione dalla lista di Sergio sindaco” è che avrei anche io delle responsabilità nella sua esclusione dalla lista Fontana. E’ convinto che se io non fossi stata candidata, sarebbe stato candidato lui. Si tratta della sua personale interpretazione della frase “tre candidati di Ossona sono troppi“.

Nonostante questa sua decisione, siamo rimasti in buoni rapporti. Non è stato difficile per me e non mi ha causato traumi particolari. Dopo la candidatura a sorpresa e i due messaggi fatti circolare nella rete, senza chieder nulla a nessuno, con cui annunciava la sua candidatura e la mia, avevo cambiato idea sulla possibilità di una alleanza che mi vedesse coinvolta con lui come candidato sindaco. Per quanto io lo trovi simpatico e si sia collaborato bene in questi 4 anni, fa troppe fughe solitarie, per essere un buon compagno di squadra.
Sergio Garavaglia non vuole neppure Monica Porrati, dice, perchè sa che è stata lei a piantare una bagarre politica di dimensioni nazionali sulla sua candidatura.

Vincono un’altra volta Venegoni e Incontro, se non si trova una soluzione

A Ossona rimane il problema che nè la Lega della sezione di Ossona nè la lista di Sergio Sindaco hanno attualmente i voti per vincere le elezioni. Il centro destra e la lega Nord rimangono divisi senza possibilità di mediazioni, se i protagonisti rimangono quelli attuali. Di fatto sto chiedendo sia a Sergio Garavaglia sia a Monica Porrati di fare un passo indietro evitando di candidarsi e di far rivincere Incontro. Infatti, una terza lista di centrodestra e Lega può vincere le elezioni solo se gli si lascia, responsabilmente, il campo libero e ci si basa sui programmi. E’ più che probabile però che i due contendenti non abbiano senso di responsabilità, che non ascoltino e che si inneschi, nei prossimi mesi, la solita enorme bagarre.

Cosa faccio io? Niente! Non sono mica uno dei protagonisti della bagarre politica!

Nonostante la mia voce si senta, al momento attuale escludo di partecipare come candidato alle elezioni amministrative del prossimo anno. Però sono disponibile ad aiutare chi toglierà dai piedi degli Ossonesi sia i due protagonisti della bagarre sia Incontro, sulla base di alcuni punti inseriti in un programma serio, condiviso, che si occupi di sicurezza, che preveda la convenzione con i volontari della Guardia Nazionale, la soluzione dei tanti problemi di viabilità e di asfaltatura delle strade del paese e la cancellazione della convenzione con la prefettura per il mantenimento dei clandestini in paese. Poi, il programma dovrà contenere un punto sul controllo e abbassamento delle tasse comunali e alcune altre cosette ancora da valutare.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2349 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi