Magazine

Il trasloco perfetto esiste? Le regole d’oro per non farsi trovare impreparati

Traslocare rappresenta un momento significativo della vita perché si cambia la propria casa e lo si piò fare per diversi motivi: per studio, per lavoro, per amore o per semplice voglia di cambiamento.

Pubblicità

Qualunque sia la motivazione che vi spinga a cambiare, noi siamo qui per aiutarvi con alcune regole da mettere subito in pratica per non farsi prendere alla sprovvista dal cambiamento. Sicuramente farsi aiutare da una ditta specializzata è sempre la soluzione più semplice e immediata, altrimenti si rischia di fare qualche pasticcio come è successo a quest’uomo soccorso dai vigili del fuoco durante un trasloco.

Pubblicità

I primi step per l’organizzazione del trasloco

Dopo aver fissato la data effettiva del trasporto dei vostri oggetti, vi consigliamo di iniziare subito con il raccogliere tutti i materiali che vi serviranno per riporre le vostre cose. Comprare i materiali di giorno in giorno vi farà solo perdere tempo prezioso quindi andate subito a comprare delle scatole di varie dimensioni.

Pubblicità

Consigliamo anche di acquistare la pellicola avvolgi pacco che servirà da protezione per rendere il pacco ancora più robusto e che dovrà essere chiuso con il classico nastro marrone. Indispensabili anche le protezioni come il pluribul per oggetti fragili in vetro o ceramica per cui vi rimandiamo su https://traslochilalombarda.it/come-imballare-piatti-e-bicchieri-per-il-trasloco/ per dei consigli sull’imballaggio. Una delle regole d’oro per iniziare a mettere da parte i vostri oggetti è “non mi serve? Lo impacchetto!”.

Aspettare di impacchettare tutto all’ultimo è una scelta sconsigliatissima, meglio andare per gradi. La lista delle vostre cose è obbligatoria: se non volte dimenticare qualcosa o fare qualche vaglio dovete sapere quali sono tutti gli oggetti che porterete con voi.

Pubblicità

Meglio ancora sarebbe inscatolare gli oggetti che vanno nella stessa stanza nello stesso scatolone con scritto fuori ad esempio: “Cucina: tostapane, utensili cucina” ecc. Quello del trasloco è anche il momento per buttare via o vendere tutto ciò che in realtà non vi serve più. Tutti noi abbiamo in casa qualcosa che non usiamo ma che comunque ci ostiniamo a tenere, questo è il momento di fare spazio per cui non temete di lasciare qualcosa indietro! Renderà il trasloco più facile.


Cosa fare prima del trasloco

Oltre che radunare tutte le vostre cose, dovete pensare anche a tutti gli aspetti burocratici che comporterà cambiare la vostra casa. Sicuramente dovrete organizzarvi con il cambio di residenza o domicilio e informare i rispettivi condomini, nel caso andiate a vivere in un appartamento.

Molto importante anche chiudere le utenze della vecchia cassa e occuparsi dell’allaccio o del subentro nella nuova, qui troverete un approfondimento su come fare. Prima di portare i vostri oggetti nella nuova dimora, sarà necessario anche fare una pulizia profonda della nuova casa che potete fare voi o potete chiamare una ditta specializzata. Se dovete tinteggiare qualche parete, approfittate per farlo quando ancora è tutto vuoto, sarà molto più semplice e non sporcherete i vostri averi. Stessa cosa una volta che avrete tolto tutti i mobili dal vecchio appartamento, dovrete lasciarlo pulito.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.