DuomoMilano

Terribile rapina a Milano. Gli fratturano le ossa del volto e rubano un orologio da 50mila euro. La polizia arresta 3 persone

Un atto di violenza inaudita, gratuita e scellerata, durante una terribile rapina, si è verificato nel pomeriggio dallo scorso 8 marzo, in via Paolo da Cannobio, vicino alla tabaccheria, nel pieno centro di Milano. La vittima, il 59enne proprietario della tabaccheria, è stato aggredito da tre individui determinati rubargli il suo orologio di lusso, un Rolex modello Daytona da 50mila euro. I tre lo hanno raggiunto e circondato. Poi hanno iniziato a colpirlo con calci e pugni al viso, facendolo cadere a terra. Hanno continuato a colpirlo anche quando era a terra, poi glielo strappato dal polso l’orologio e sono fuggiti. Nel video che pubblichiamo qui in basso, ma con i volti oscurati, li si vedono chiaramente.

Pubblicità

Il tabaccaio è stato soccorso dai passanti che hanno chiamato il 112. I soccorritori lo hanno trasportato al pronto soccorso dell’ospedale policlinico di Milano dove gli hanno diagnosticato e curato un trauma cranico facciale, e fratture multiple al viso con una prima prognosi di 30 giorni. I medici del Policlinico hanno lavorato molto per curare le ferite molto gravi, che porteranno diverse operazioni chirurgiche e probabilmente anche a danni fisici permanenti

Pubblicità

Sul posto sono intervenuti gli uomini delle volanti che hanno effettuato i primi rilievi necessari all’inizio delle indagini. Hanno acquisito quindi i video delle telecamere di videosorveglianza della zona e ascoltato i testimoni. Poi la palla è passata la squadra mobile della Questura di Milano, e i poliziotti delle sezioni Sezioni Reati contro la Persona e Crimine Diffuso hanno collaborato per ricostruire i fatti nei dettagli.

Pubblicità

Dettagli cruciali che hanno portato, attraverso attraverso attività tecniche, analisi dei numerosi filmati dei circuiti di videosorveglianza, la consultazione delle banche dati di Polizia e altre fonti aperte, a ricostruire sia la dinamica sia a individuare la fisionomia e l’abbigliamento dei rapinatori. che sono stati identificati in tre personaggi che generalmente abitano in provincia di Bergamo. Si tratta di un italiano, un serbo e un brasiliano.

Il video dell’aggressione

i tre sono stati quindi localizzati e arrestati. Attualmente si trovano in carcere, in via cautelare, in attesa che sia istruito il processo a loro carico. L’ordinanza è stata emessa su richiesta dei pubblici Misteri del settimo dipartimento della procura della Repubblica. I tre sono accusati di rapina, lesioni aggravate, e altro. Sono da considerare Innocenti fino al momento in cui sarà accertata la loro colpevolezza con sentenza irrevocabile di condanna, anche se le immagini delle telecamere hanno immortalato la loro violenza.

Pubblicità

Tap gym scarica da goolge play

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.