ComasinaMilano

Aveva una serra di marijuana a Milano. Arrestato a 65 anni


Ieri a Milano, la Polizia di Stato ha arrestato un 65enne italiano per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, più precisamente marijuana che coltivava dopo aver trasformato un appartamento in una serra. Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Comasina, impegnati nel contrasto dello spaccio di droga, hanno individuato un appartamento in via Sbarbaro usando il naso. Infatti, l’intervento e la perquisizione sono stati scatenati dall’odore penetrante della marijuana appena tagliata, che si avvertiva fin stando in strada, e che ha attirato l’attenzione delle forze dell’ordine.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Il video dell’unità cinofila

Dopo aver annusato, i poliziotti sono tornati sul luogo portando con loro un’unità cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. I cani hanno facilmente seguito la pista portando i poliziotti fino all’origine dell’odore, la porta di un’appartamento da cui fuorusciva l’odore pungente di erba fresca. Qui i poliziotti, dopo essere entrati, hanno scoperto una coltivazione indoor di marijuana da 21 piante con ricche infiorescenze. L’installazione includeva anche un sofisticato sistema di ricircolo dell’aria, lampade a led, fertilizzanti e attrezzature per l’essiccatura e quelle che chiamano Grown box, cioè serrre attrezzate appositamente per la coltivazione della marijuana e acquistabili su internet.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Inoltre, durante la perquisizione, sono stati rinvenuti diversi barattoli di vetro contenenti 1.800 grammi di marijuana pronta per essere commercializzata. L’appartamento non era utilizzato a scopo abitativo dall’uomo ed è stato immediatamente sequestrato dalle autorità .Il 65enne è stato arrestato sul posto, in piena flagranza di reato, e attualmente si trova agli arresti domiciliari in attesa della convalida del provvedimento di arresto da parte del Giudice per le Indagini Preliminari.

Pubblicità




Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.