BaranzateMilano città metropolitana

Quella borsa rossa svolazzava sul monopattino… 800 gr di hashish

Possiamo aggiungere la borsa rossa e il.monopattino ai posti strani in cui nascondere la droga. Ieri alle 18.20 circa una volante della polizia di stato ha fermato, su via Gian Battista Grassi a Milano, un tunisino irregolare di 61 anni. Ha attirato l’attenzione dei poliziotti di pattuglia perché lo hanno visto sfrecciare in monopattino con una borsa rossa, da cui sporgevano gli angoli di alcuni panetti di hashish, sull’arteria cittadina di collegamento delle autostrade.

Pubblicità

Una volta fermata la sua corsa per strada, i poliziotti hanno avuto al conferma della loro vista acuta. Infatti la borsa rossa conteneva davvero 400 grammi di hashish divisi in 4 panetti da 100 grammi ciascuno. Poliziotti non si sono accontentati, hanno allertato la squadre cinofile e le hanno accompagnate al domicilio del tunisino a Baranzate, non lontano dal punto in cui lo avevano fermato.

Pubblicità

Nell’appartamento di Baranzate i due cani anti droga, Lara e Kimon, con il loro fiuto infallibile, hanno trovato quasi subito altri 4 panetti di hashish del peso complessivo di altri 400 grammi. Il tunisino è stato quindi arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio, e portato in questura dove si sono espletate le procedure di rito che preludono al processo per direttissima.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.