Porta RomanaMilano

Rapina in viale Umbria. Vittima una donna di 80 anni

Ieri mattina intorno alle 10 una donna di 80 anni è stata rapinata della borsa mentre si trovava nel parcheggio sotterraneo del supermercato Esselunga di viale Umbria, a Milano. Mentre stava caricando la spesa sull’auto, un uomo vestito di nero le ha puntato contro una pistola. Si è fatto consegnare la borsa ed è fuggito.

Pubblicità

In preda al panico, la signora non ha potuto reagire. Invece di chiamare il 112, o perlomeno i figli, è tornata a casa. Solo quando ha raccontato alla figlia cosa era successo, lei è riuscita a convincerla a tornare sul posto, nel parcheggio, e a chiamare finalmente il 112.  La poverina, ancora sotto choc, non è stata però in grado di dare una descrizione dell’ uomo e ormai era passata un’ora e mezza dai fatti. Chissà dove era già andato il rapinatore. L’ultima speranza è quella di trovarlo e riconoscerlo nelle immagini dell’impianto di videosorveglianza.

Pubblicità

Importante chiamare subito aiuto

È importante, in questi casi, chiamare i soccorsi subito dopo l’allontanamento del rapinatore. Infatti con la sola descrizione dell’abbigliamento oppure con l’indicazione della direzione presa dal rapinatore le forze dell’ordine sono in grado di rintracciarlo, trovarlo in possesso della refurtiva e arrestarlo in flagranza di reato. Le pattuglie e le radiomobile sono facilitate anche dal fatto che difficilmente i rapinatori sono alle prime armi. Quasi sempre sono personaggi che conoscono bene e quando li trovano nella zona dove è avvenuta una rapina, ne sono al 90% i colpevoli. 

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.