San SiroMilano

Inter Juventus. 50 in questura e 51 daspo sportivi. 2 arresti

Ieri sera nella zona dello stadio Meazza, per la partita Inter juventus ci sono stati diversi disordini causati dai d. Al termine della partita, verso mezzanotte e mezza, le forze dell’ordine hanno i pullman dei club di tifosi bianconeri fino all’esterno del parcheggio ospiti dello stadio Meazza. Giunti in via Harar, all’altezza di via Pinerolo, però, dei tifosi interisti, con il volto coperto per non essere riconosciuti dalle telecamere, hanno iniziato un fitto lancio di bottiglie. Hanno anche lanciato delle bombe carta in direzione dei mezzi delle forze dell’ordine e dei pullman stessi, e danneggiato un veicolo del Reparto Mobile della Polizia di Stato.

Pubblicità

La Questura di Milano ha immediatamente inviato contingenti di supporto, che erano già pronti all’intervento in caso di problemi. Così, volto coperto o meno, 50 tifosi interisti sono stati bloccati in via Pinerolo. Nei giardinetti di via Ippodromo sono stati ritrovati bastoni, cinture e tirapugni, che doveva probabilmente servire per aggressioni ben più pesanti e gravi.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

51 daspo sportivi per Inter Juventus

I 50 tifosi nerazzurri sono stati portati in questura e identificati. Un 22enne e un 24enne sono stati arrestati e gli altri 48 denunciati per Resistenza e violenza pubblico ufficiale e per danneggiamento aggravato. Ieri sera, il questore Petronzi aveva già emesso un daspo sportivo nei confronti di un tifoso juventino prima dell’inizio della partita, ma questa mattina erano già pronti e firmati i 50 Daspo che hanno colpito ognuno degli interisti fermati nella notte.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.