ParabiagoMilano città metropolitana

Parabiago. Marocchino dà fuoco al presepe nella Chiesa di Villastanza

Ha incendiato il presepe. Questo pomeriggio, alle 13 e 20 circa, un marocchino di mezza età è entrato nella chiesa dedicata alla Visitazione della Vergine Maria a Santa Elisabetta, della frazione di Villastanza di Parabiago, che in quel momento era vuota, si è avvicinato all’altare e ha dato fuoco ad un presepe di legno che si trovava in una nicchia lì accanto. Alcuni passanti e i negozianti che si trovavano nel porticato di fronte alla chiesa hanno visto il fumo uscire dal tetto dell’edificio religioso e sono corsi verso l’incendio con un estintore. Hanno immediatamente anche allertato il 112 che ha inviato sul posto le squadre dei vigili del fuoco dei distaccamenti di Legnano e di Inveruno.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Le fiamme sono state spente velocemente e l’intervento dei vigili del fuoco, che è durato un paio d’ore, ha compreso anche il controllo della chiesa. Fortunatamente, a parte il presepe, la chiesa non ha avuto danni e nell’incidente non ci sono stati feriti o intossicati. Nella piazza di Villastanza sono arrivati anche gli agenti della polizia locale e la radiomobile dei carabinieri. Sul posto non c’era traccia del nordafricano ma le telecamere interne alla chiesa e quelle che riprendono la strada hanno immortalato il colpevole che è stato rintracciato dalla polizia locale e consegnato ai carabinieri della compagnia di Legnano. Stiamo attendendo i particolari del fermo.

Pubblicità

Infatti attualmente l’uomo si trova nelle camere di sicurezza della caserma, ed è sotto interrogatorio. I carabinieri dovranno stabilire il livello della sua pericolosità. Non sappiamo ancora se si tratta di un piromane casualmente originario del nordafrica oppure se nel bruciare il presepe ha espresso un’ intenzionalità di odio religioso e dimostrativo. Le indagini dei carabinieri e la valutazione della portata del rischio e del livello di intolleranza religiosa sono in corso in queste ore, ma è già stata esclusa la possibilità che si sia trattato di un attentato. Ne sapremo di più in tarda serata.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.