FoppetteMilano

Marocchino di 39 anni arrestato dopo furto in negozio. Era tornato a prendere lo zaino dimenticato

Ieri mattina alle 8:50, un negozio Audi in via Troia, a Milano , è stato teatro di un furto piuttosto partcolare. Protagonista un marocchino di 39 anni e il suo complice. I due hanno prelevato abbigliamento del valore di 80 euro e, giunti alla cassa, hanno deciso di fuggire senza effettuare il pagamento. La commessa ha chiamato il112, e una volante della polizia è intervenuta tempestivamente per rintracciare i ladri fuggiti. Uno dei ladri, però, ha deciso di facilitare l’azione dei poliziotti. Si è accorto di aver dimenticato lo zaino nel negozio ed è tornato indietro a prenderlo.

Pubblicità

La cassiera lo aveva già recuperato, per consegnarlo alla polizia. Tuttavia, quando il ladro è tornato voleva farselo consegnare ma la donna si è rifiutata di restituirlo. La situazione è rapidamente degenerata quando l’uomo ha aggredito verbalmente la cassiera e addirittura le ha sputato addosso. Fortunatamente, in quel momento è arrivata la volante della polizia, che lo ha arrestato in flagranza. Il ladro non era molto d’accordo ed è poi iniziata una colluttazione con gli agenti intervenuti. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di furto e resistenza.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.