VareseCronaca Lombardia

Scandalo a Busto Arsizio. Medico di base indagato per violenza sessuale

Shock dietro le porte di uno studio medico a Busto Arsizio! Un medico di base è stato arrestato per violenza sessuale su una paziente. La giovane ha coraggiosamente denunciato, ma se hai informazioni o sei stata vittima di un caso simile, contatta i carabinieri di Busto Arsizio.

Pubblicità

L’arresto

Lo scorso 21 novembre i carabinieri della stazione di Busto Arsizio hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione ai domiciliari, emesso dall’autorità giudiziaria di Busto Arsizio, su richiesta della procura locale, nei confronti di un medico di base indagato per violenza sessuale nei confronti di una paziente. Secondo l’accusa, il medico aveva palpeggiato e scattato fotografie( a insaputa della paziente) mentre stava eseguendo su di lei una visita specialistica.

Pubblicità

Il Fatto

La giovane si è accorta che la stava fotografando e ha presentato immediatamente denuncia alla caserma di Busto Arsizio. Le indagini sono iniziate immediatamente e sono state effettuate delle perquisizioni durante le quali è stato trovato materiale informatico e una serie di foto di altre donne nella stessa situazione di quella che ha denunciato il medico.

Pubblicità

Il motivo della custodia cautelare ai domiciliari

La stazione dei carabinieri di Busto Arsizio sta conducendo altre indagini per identificare altre possibili vittime. La situazione non era comunque nuova. Alla base della decisione di impedire al medico di uscire di casa dopo le perquisizioni, c’è il fatto che il medico era stato al centro di un’altra indagine simile nel 2022. È infatti in corso un processo in cui è accusato di aver palpeggiato una paziente durante una visita medica.

L’appello

Se altre donne si sono trovate in questa situazione, con un medico che le ha palpeggiate o fotografate durante una visita, sono invitate a contattare i carabinieri di Busto Arsizio, dove potranno essere ascoltate in maniera protetta. Non forniamo i dati del medico e dei luoghi precisi per una questione di privacy sia delle vittime sia del medico (garantite dalla legge).

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.