MilanoMilano città metropolitana

Arrestato fisioterapista accusato di violenza sessuale su minori

Un italiano di 59 anni, fisioterapista di professione e allenatore di una squadra di calcio giovanile, è stato arrestato dal Nucleo Tutela Donne e Minori della Polizia Locale di Milano in seguito a gravi accuse di abusi su minori. L’uomo è accusato di violenza sessuale aggravata ai danni di minori, in base agli articoli 609 bis comma 1 e 609 ter n. 5 e ultimo comma del Codice Penale.

Pubblicità

L’indagine, condotta dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Milano, è scaturita in seguito ad una denuncia presentata dal padre della prima vittima minorenne. Quest’ultimo ha rivelato abusi subiti dal fisioterapista, una figura vicina alla famiglia, che sfruttava le sedute di fisioterapia come pretesto per commettere i suoi atti riprovevoli.

Pubblicità

L’attività investigativa ha anche sollevato sospetti che l’uomo possa aver perpetrato abusi su altri minori di età inferiore ai 18 anni in passato.Le autorità ritengono che sia necessario applicare la misura cautelare in carcere per prevenire la recidiva e la reiterazione del reato, date le evidenze di spregiudicatezza e disinvoltura dimostrate dall’uomo nel compiere tali comportamenti abusanti. Questa preoccupazione è ulteriormente amplificata dal fatto che l’accusato lavorava come fisioterapista presso una squadra di calcio giovanile dell’hinterland milanese, mettendolo in costante contatto con ragazzi di giovane età, tutti potenziali vittime.

Pubblicità

L’arresto dell’uomo ha scosso gli ambienti sportivi giovanili e ha sollevato gravi preoccupazioni tra le famiglie, che ora cercano risposte e giustizia per i loro figli. La Procura continuerà le indagini per assicurare che non vi siano state connivenze.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.