VittuoneMilano città metropolitana

Borseggiatori rubano borsa al Ryori di Vittuone, ripresi dalle telecamere

Forse i borseggiatori si sentono troppo sotto pressione a Milano città, e si sono spostati in provincia, pensando che qui esistano meno telecamere. Oggi pomeriggio, verso le 15:30, quattro borseggiatori, due donne e due ragazzini, hanno rubato la borsa, contenente il portafoglio con documenti e denaro, ad una delle clienti del Ryori di Vittuone.

Pubblicità

Il furto è stato ripreso dalle telecamere di video sicurezza del locale, e si nota la donna più giovane che, mentre quella anziana fa il palo, prende la borsa, sfila il portafoglio e lo consegna a uno dei ragazzi. La denuncia è stata presentata e probabilmente i carabinieri saranno in grado di riconoscere il gruppetto che si è dedicato ai furti in quell’occasione. Infatti alcuni dei testimoni ha riconosciuto una dellr donne, pare si faccia chiamare Rita.

Pubblicità

Sapendo come ragiona questo tipo di ladro, cioè che gettano via quello che non gli interessa, cioè la borsa e i documenti che sono invece preziosi per i proprietari, Dopo il furto la vittima ha cercato la sua borsa e i documenti nei dintorni del locale. Purtroppo non li ha trovati. Forse si trovano in qualche canale in qualche boschetto, o sul ciglio di una strada dove i ladri li hanno abbandonati. Poi potrebbero essere anche nei comuni circostanti, come Ossona, Sedriano o Corbetta.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.