RhoMilano città metropolitana

Notte vivace per la polizia di Rho, tra lanci di pali, salvataggi e uno spacciatore arrestato

Un motociclista credeva di essere stato fermato per un controllo, ma gli agenti di una volante della polizia del commissariato di Rho- Pero gli hanno probabilmente salvato la vita. E’ successo a Rho, appena prima del cavalcavia de Gasperi, da cui dei ragazzi stavano lanciando in strada un grossopalo di legno.

Pubblicità

Ciò che è successo qualche notte fa a Rho, ha dell’incredibile. Una volante della polizia di stato stava effettuando dei controlli nella zona del ponte pedonale che passa sopra via Alcide de Gasperi, quando ha visto un gruppo di 4 ragazzi che stavano gettando dal ponte un lungo palo di legno. Il palo è caduto dal ponte e i poliziotti, accendendo sirene e lampeggianti. hanno appena avuto il tempo di fermare un motociclista che stava per passare in quel punto, prima che il palo cadesse in strada.

Pubblicità

A quel punto bloccata la strada, i poliziotti, raggiunti dai rinforzi, sono riusciti a fermare 2 dei 4 ragazzi. Sono tutti minorenni e italiani. Uno di loro aveva in tasca anche qualche dose di hashish. L’essere stati scoperti, li ha portati a confessare. Il possessore di hashish ha raccontato ai poliziotti dove aveva preso la droga, un campo non molto lontano, sul confine con Arese. velocemente è stata organizzata la sorpresa agli spacciatori che vendono droga ai minorenni.

Pubblicità

Lo spacciatore

Nel campo i poliziotti hanno sorpreso 3 uomini che stavano armeggiando intorno ad un masso, probabilmente preparando delle dosi di stupefacente. Quando si sono accorti della presenza della polizia i tre si sono dati alla fuga. I poliziotti sono riusciti a fermarne uno, un italiano di 30 anni che aveva addosso diversi grammi di cocaina e di hashish, già divisi in dosi pronte alla vendita. Oltre alla droga al trentenne sono state sequestrate diverse banconote di piccolo taglio, ritenuto pronte dell’attività di spaccio di stupefacenti.

Il trentenne è stato quindi arrestato e portato in camera di sicurezza, in attesa del processo per direttissima. I due ragazzi che hanno lanciato il palo dal ponte sono stati accusati di lancio pericoloso di oggetti, che è il reato che viene contestato in questi casi quando non causano feriti o morti, e riconsegnati ai genitori, in attesa che il tribunale dei minori si occupi del loro caso.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.