Sesto San GiovanniMilano città metropolitana

Sesto San Giovanni. Subisce violenza per 5 ore. Salvata dalla polizia

Gli agenti del Commissariato di Sesto San Giovanni sono riusciti a salvare in extremis una donna che stava subendo violenza dal compagno dopo essere stata sequestrata e picchiata. E’ successo nel pomeriggio di venerdì 3 giugno. Gli agenti sono stati chiamati dalla sorella della vittima che non riusciva a contattarla al telefono.

Pubblicità

Nonostante le tante chiamate, la vittima non rispondeva al telefono. La donna si è quindi recata a casa del compagno della sorella, a cercarla. L’uomo, 37 anni, non la ha lasciata entrare nell’appartamento. Era alterato, non gliela ha lasciata vedere con la scusa che dormiva. La donna ha chiamato la polizia. Una volta sul posto i poliziotti hanno tentato di convincere l’uomo a lasciarli entrare con le buone maniere

Pubblicità

Lui insisteva che la donna non doveva essere disturbata, perché stava dormendo in camera da letto. Alla fine i poliziotti sono entrati. Proprio in quei momenti la donna è riuscita ad aprire la porta dalla stanza in cui era stata rinchiusa. Era piena di lividi. E’ corsa ad abbracciare la sorella. L’uomo invece si è scagliato contro il poliziotti colpendoli con dei pugni diretti al volto. È stato immediatamente bloccato, atterrato e arrestato.

Pubblicità

La vittima ha raccontato ai poliziotti di essere stata costretta, per quasi cinque ore, sotto la minaccia di un coltello, a rimanere nell’appartamento e subire atti sessuali. L’uomo le aveva anche rotto il telefono. La poveretta è stata portata in ospedale. L’uomo è accusato di violenza sessuale sequestro di persona, lesioni aggravate e resistenza e violenza pubblico ufficiale. Se la polizia non fosse intervenuta così velocemente alla segnalazione della sorella della vittima probabilmente ci troveremo di fronte a un altro omicidio.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

2 pensieri riguardo “Sesto San Giovanni. Subisce violenza per 5 ore. Salvata dalla polizia

  • Ilaria, l’articolo è interessante completo ma pieno di refusi illeggibili senza un po’ di fantasia. Per caso è dettato a voce?

  • Si Angelo, ma quello che è peggio è che sono stati pubblicati online gli appunti che ho dettato invece dell’articolo che avevo scritto. Mi scuso…
    A mia discolpa c’è che sto invecchiando e ho bisogno di occhiali nuovi ( e di un dittafono migliore). Ho sistemato i numerosi refusi.
    Sono casi di cui è molto difficile scrivere, perchè non si possono dare particolari che permettano di identificare la vittima, quindi nemmeno l’età, il luogo preciso o altro. Quindi bisogna sforzarsi di rendere decente un articolo che parla della sorella della vittima, la donna, la vittima, l’uomo, il cattivo ecc. ecc..

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.