CorbettaMilano città metropolitana

Il like sulla rotonda 8 marzo fa discutere Corbetta

Il Like è apparso qualche tempo fa dopo l’adesione di un’azienda al bando per la manutenzione degli spazi verdi a Corbetta. Si tratta del monumento che rappresenta il logo dell’azienda. Nulla di male e, anzi, è moderno, carino e l’azienda cura il verde sulla rotonda in modo ineccepibile. Il problema e la polemica sono nati dal fatto che l’azienda si è aggiudicata la rotonda 8 marzo, quella dedicata il sacrificio delle donne celebrate nella giornata internazionale dei diritti delle donne.

Pubblicità

E’ Marjeta Plaka, attivista politica della Lega di Corbetta, che si è lamentata della incongruenza fra il Like e la dedicazione della piazza, ha postato sul suo profilo Facebook la foto con la vista di targa e monumento, e ha chiesto lo spostamento del Like su un’altra rotonda, innescando così la polemica e il rincorrersi dei commenti. Una discussione cui ha partecipato anche il sindaco di Corbetta Marco Ballarini.

Pubblicità

Infatti il sindaco di Corbetta, Marco Ballarini, è molto attento a ciò che appare su Facebook, ed interviene così spesso nelle discussioni fra cittadini del paese e che riguardano Corbetta da essere definito, dai corbettesi, il “Sindaco di Facebook”. Si suppone che succeda perchè la sua partecipazione attiva e in prima persona sia in contrasto con l’abitudine al silenzio social di molti suoi colleghi del circondario.

Pubblicità

Facebook e i sindaci Like

Solo qualche anno fa i sindaci che utilizzavano Facebook e i gruppi cittadini erano considerati alla mano e realmente interessati alle opinioni dei cittadini del paese che amministravano. Oggi pare che l’essere troppo presenti sia recepito un po’ come controllo e ingerenza. La responsabilità è nell’importanza e al potere che si attribuisce alla comunicazione social nella nostra società, che ormai cambia tanto velocemente quanto gli algoritmi di Facebook.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Roberta Barini

Italiana .

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.