CuggionoMilano città metropolitanaPolitica

Preparate Castelletto all’invasione dei turisti. Una lettera da Grande Nord

In redazione abbiamo ricevuto una lettera che chiede maggiore attenzione per Castelletto di Cuggiono che il consigliere di Grande Nord, Gianfranco Ronchi, ha inviato sia il sindaco di Cuggiono, Giovanni Cucchetti, sia alla presidente del parco del Ticino, Cristina Chiappa, per chiedere maggiore attenzione a Castelletto di Cuggiono.

Pubblicità

Nel periodo estivo, la frazione arriva al Ticino è invasa dai turisti che, loro malgrado, creano problemi di viabilità sul ponte e di ambiente se non raccolgono i loro rifiuti. L’ argomento è di una grande concretezza, necessità e attualità. Ogni anno, tra grigliate, rifiuti abbandonati ed emergenze per le persone che fanno il bagno in punti pericolosi del Ticino, Castelletto è completamente destabilizzato. I costi per ripulire e risistemare sono a carico del Comune di Guggiono.

Pubblicità

Il testo della lettera

Si avvicina il periodo dell’anno grazie al quale a Castelletto di Cuggiono, vuoi per le bellezze naturali che per le attività delle associazioni, cresce il numero delle persone, anche dai paesi limitrofi, che decidono di trascorrere una giornata immersi nel verde. Se da un lato il crescente flusso dei visitatori è un aspetto di per sé positivo, nel contempo genera non poche preoccupazioni.

Pubblicità

Solitamente ogni anno si registrano problemi alla viabilità, in particolare nell’attraversamento del ponte e soprattutto per la cronica mancanza di aree di sosta temporanee delle auto, mettendo a volte in difficoltà l’eventuale passaggio dei mezzi di soccorso; un altro grave aspetto è relativo all’abbandono dei rifiuti e all’accensione di fuochi in aree non attrezzate.

Dobbiamo amaramente constatare che a Cuggiono tutte le Amministrazioni comunali, di ogni colore politico, che si sono succedute non hanno mai affrontato seriamente il problema estivo della frazione di Castelletto, né tantomeno un aiuto è arrivato dal Parco del Ticino.

Pubblicità

In attesa di un’Amministrazione lungimirante, ci rimane solamente come soluzione quella di fare un appello al buonsenso dei cittadini, posteggiando l’auto lasciando lo spazio adeguato al transito dei mezzi di soccorso e possibilmente nel riportare a casa i propri rifiuti. Ci pare cosa utile e doverosa una presa di posizione da parte dell’attuale Amministrazione comunale, con soluzioni o magari solamente unendosi alle raccomandazioni rivolte ai fruitori del nostro territorio.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.