Milano città metropolitanaPrima Pagina

171esima Festa della polizia a Milano, fra emergenza migranti e duro lavoro

Festa della Polizia. Oggi ricorre il 171esimo anniversario dalla fondazione della Polizia di Stato. Può lasciare perplessi che si festeggi la fondazione della polizia di Stato attribuendogli una data (1852) antecedente alla fondazione dello Stato stesso (1861), ma possiamo leggere questa discronia storica come un voler riconoscere l’eredità di quanto c’era prima dell’unità d’Italia, quando nel regno di Sardegna nacque il Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza alle dirette dipendenze dell’Autorità di Pubblica Sicurezza.

Pubblicità

In ogni caso in questi 171 anni la storia della penisola è stata così complicata, leggi governi e forme di stato sono cambiate così tanto, che non si può dare alle cerimonie di oggi un significato storico. E’ infatti un bilancio delle attività, una presa d’atto della situazione attuale, una programmazione per il futuro di ciò che riguarda la sicurezza.

Pubblicità

Festa della polizia,questore,milano. 171esima Festa della polizia a Milano, fra emergenza migranti e duro lavoro - 14/04/2023

Ed è in questo modo che ieri, nella sala Scrofani della questura di Milano, il questore Giuseppe Petronzi e i capidipartimento delle diverse specialità di polizia hanno presentato ai cronisti milanesi i risultati del 2022, parlato della situazione attuale e esposto idee e preoccupazioni per affrontare il 2023, alla luce anche di una notizia che ieri incombeva su tutta la sala stampa. L’emergenza immigrati appena proclamata e che durerà 6 mesi. A questo proposito il questore Petronzi ha alzato un pochino le braccia e ha detto che la Polizia di Stato fa quanto può in tema di prevenzione ma poi deve adeguarsi alla realtà e se c ‘è un’emergenza da affrontare, la affronta.

Pubblicità

Numeri e statistiche

Le statistiche e i numeri interessano i giornalisti perché ci danno una visione d’insieme anche del nostro lavoro di informazione. Se corrispondono in generale alle storie e alle notizie che abbiamo raccontato durante l’anno vuol dire che abbiamo fatto un buon lavoro e ci dicono anche quali sono i settori in cui si muove la società, quelli che non abbiamo seguito ma meritano più attenzione, quali sono i reati emergenti. Inoltre durante quest’anno ci forniranno una base di dati con cui arricchire e approfondire gli articoli che scriveremo. Le parole del Questore e dei dirigenti ci hanno dato invece la loro visione d’insieme, quella di un corpo che si occupa giornalmente della sicurezza pubblica nella grande città e in provincia.

I grandi eventi

“Non è affatto scontato che ad un evento con 70.000 persone non succeda nulla” ha detto il questore Petronzi riferendosi all’ultima partita di calcio che si è tenuta allo stadio di San Siro. Durante il suo discorso si è avuta la sensazione che la gestione dei grandi numeri di Milano agli eventi, alle manifestazioni o anche semplicemente per strada sia è statala grande sfida affrontata dalla questura di Milano nel 2022, anche se il questore non ha mai accennato al fatto che la polizia possa essere sotto organico. Ha invece posto in risalto i numeri dei successi.

Pubblicità

Tap gym scarica da goolge play

Una media di 13 arresti al giorno per i reati più vari, i circa 5000 passaporti stampati a Milano ogni settimana, i 10 mila permessi di soggiorno concessi ogni mese che, fra rilasciati e rinnovati, arrivano ad essere 4000 ogni settimana, fanno comprendere quanto debba essere corposo il lavoro di ufficio effettuato dalla Polizia di Stato a Milano. Il questore ha sottolineato che ci sono tre punti per gli immigrati e i richiedenti asilo a Milano.

Via Montebello, dietro la questura, via Cagni, dove a causa del grande affollamento si sono avuto diverse giornate di disordini, e viale Monza, dove con il supporto delle associazioni di volontariato si sono gestiti i permessi di soggiorno per i rifugiati dell’Ucraina e dove tutto si è svolto senza grandi problemi. Al 31/12 2022 sono presenti, . A Milano è in provincia circa 31.000 cittadini ucraini.

Il Nue 112

Un altro dato interessante in questo momento riguarda le chiamate al Nue 112 di cui si è occupata, nel 2022, la Polizia di Stato. Su 179.611 richieste di aiuto, gli interventi dei poliziotti sono 65.096. Sono 180 al giorno praticamente solo nella città di Milano, in quanto degli interventi in provincia si occupano prevalentemente i carabinieri.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.