Milano

Arrestato 37nne marocchino per violenza sessuale

È stato arrestato il marocchino 37enne che avrebbe sottoposto a violenza sessuale una giovane ragazza nella notte fra venerdì 31 marzo e sabato primo aprile, dopo averla agganciata fuori da una discoteca di Milano ed essersi offerto di aiutarla. La giovane Infatti era rimasta senza telefono e aveva perso di vista i suoi amici e si era fidata dell’uomo.

Pubblicità

Sabato primo aprile del pomeriggio La ragazza ha contattato il NUE 112, raccontando di essere stata violentata da uno sconosciuto nella notte fra venerdì e sabato. La giovane è stata raggiunta e soccorsa, e ha raccontato che era all’esterno di una discoteca, aveva perso il telefono cellulare e non trovava più i suoi amici. A quel. Il marocchino si era avvicinato e si era offerto di aiutarla. Dopo aver guadagnato la sua fiducia la condotta in un luogo appartato dove c’era un giaciglio di fortuna. A quel. È stato un coccio di bottiglia e sotto minaccia la Costretta a subire la violenza sessuale.

Pubblicità

Le indagini sono state avviate dai poliziotti dell’ufficio prevenzione generale Soccorso pubblico e dalla sezione specializzata contro i reati a sfondo sessuale della squadra mobile di Milano. I rilievi tecnici sono stati effettuati dalle squadre della polizia scientifica. In questo articolo non si può essere più precisi sul luogo in cui è avvenuto il tutto per evitare qualsiasi possibilità che la vittima possa essere riconosciuta, ma nella zona dove sono avvenuti i fatti sono presenti molte telecamere.

Pubblicità

La polizia è infatti arrivata ad identificare l’uomo analizzando le immagini delle telecamere di videosorveglianza e ascoltando alcuni testimoni. Intanto che le squadre specializzate raccoglievano le prove, le pattuglie delle forze dell’ordine cercavano l’uomo, che è stato poi individuato nel le vicinanze del posto in cui ha violentato la ragazza.

I riscontri sul DNA di rito in questi casi potranno dare conferma su quanto successo. Intanto, il 37enne è stato accompagnato in questura dove è stato effettuato il fermo di polizia giudiziaria, sotto il coordinamento della procura della Repubblica di Milano Quinto dipartimento. Poi è stato condotto nel carcere di San Vittore, in attesa della convalida dell’arresto.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.