Economia e lavoroCriptovalute

Eurojust collabora con Romania e Moldavia. Truffa di criptovalute

Una nuova truffa dal mondo delle criptovalute arriva dell’Est Europa. Eurojust, in collaborazione con le autorità Rumene e Moldave, ha portato alla luce una truffa ai danni di 21 investitori truffati per un totale di circa 320.000 euro nel settore criptovalute . Il piano dei truffatori ha inizio nel 2020 circa. I sospettati di questa truffa hanno chiesto investimenti abbastanza cospicui nel mercato delle criptovalute facendo credere di poter avere enormi ritorni. Per dare credibilità agli investimenti proposti sono state creati diversi profili social che promuovevano e garantivano guadagni interessanti e a tal fine sono stati coinvolti alcuni influencers Rumeni che garantivano il successo dell’investimento.

Pubblicità

Le vittime della truffa hanno versato somme sempre più significative allettati dai guadagni promessi ma i guadagni promessi non sono mai arrivati ed ora si spera possano riavere il capitale investito. Eurojust ha sostenuto e finanziato la creazione di un gruppo di investigazione per aiutare ed incoraggiare la collaborazione tra le autorità Moldave e Rumene. Inoltre Eurojust ha coordinato le perquisizione delle 21 sedi coinvolte nella truffa. Tutti i beni rinvenuti durante le perquisizioni sono stati congelati per garantire un adeguato risarcimento ai truffati.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.