Guardia Nazionale. 20 spedizioni in Ucraina da marzo 2022

Questa settimana è partita la 20esima spedizione di aiuti umanitari in Ucraina organizzata dai volontari della Guardia Nazionale. Nonostante ci si sia quasi dimenticati, abbiamo una guerra alle porte di casa, la gente continua a morire, le bombe a cadere e distruggere.

Pubblicità

I volontari della Guardia nazionale non si sono mai fermati. Il 20esimo carico, questa volta medicinali e materiale igienico, è partito grazie anche alla collaborazione della protezione civile di Lonate.
Non ci sono più le grandi donazioni dei primi tempi. Alla diminuzione hanno contribuito sia la stretta economica che ha colpito molto anche in Italia, sia il prezzo della benzina che ha raggiunto altezze da incubo.

Pubblicità

Però i volontari sono fieri di aver mantenuto, nonostante le incredibili difficoltà che hanno dovuto superare negli ultimi mesi, la costanza e la serietà dell’impegno preso nei confronti di un paese che desidera stare dalla nostra parte della barricata alzata dalle armi russe. Ancora una volta non possiamo dire nulla sulla destinazione degli aiuti umanitari. Ancora una volta vi raccontiamo che il carico è partito quando abbiamo la certezza che è già arrivato. Il timore è che i pacchi siano in qualche modo intercettati o di mettere in pericolo chi li trasporta.

Quindi, bocche cucite. O quasi cucite, perchè in questo momento le mie stanno facendo un mezzo sorriso di soddisfazione per aver portato a termine, anche questa settimana, la solita “mission Impossible”. Ora ci si prepara per il prossimo miracolo.

Pubblicità

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui