Stazione centraleMilanoMilano città metropolitana

Gambiano che vendeva droga al Gay Pride ha picchiato i poliziotti

La Polizia Ferroviaria di Milano, lo scorso sabato 2 luglio, durante il gay pride, ha arrestato un pluripregiudicato 33enne del Gambia, irregolare sul territorio, per detenzione e spaccio di stupefacenti e per resistenza a pubblico ufficiale.

Pubblicità

I poliziotti hanno individuato il gambiano in piazza Duca d’Aosta, nei pressi della stazione ferroviaria di Milano Centrale, mentre vendeva droga a dei ragazzi che partecipavano al Gay Pride. Quando i poliziotti lo hanno avvicinato e si sono qualificati, il 33enne si è scagliato su di loro colpendoli durante la colluttazione, prima di essere bloccato.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Una volta arrestato nella perquisizione è stato trovato in possesso di 8,5 grammi di hashish e di 720 euro che gli sono state sequestrate perché considerate derivanti dallo spaccio di droga.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.