La polizia stradale di Napoli ferma i carrarmati in autostrada

È successo davvero. Lo riporta “il mattino” di oggi nell’edizione di Napoli e lo conferma il comando dello Stato Maggiore della Difesa. Nella notte fra il 26 e il 27 giugno, 3 dei 5 carrarmati modello Pzh2000, che altrettanti bilici stavano trasportando verso la Germania, dove erano attesi per un’esercitazione, sono stati bloccati dalla polizia stradale di Napoli mentre percorrevano l’autostrada Napoli Caserta, all’altezza del casello di Mercato San Severino.

Pubblicità

I camion appartengono ad una ditta via privata, cui l’esercito aveva affidato il trasporto e, al controllo effettuato dalle polizia stradale, 3 trattori e i semirimorchi sono risultati essere sprovvisti della carta di circolazione mentre la prevista revisione periodica era scaduta. Inoltre, uno dei conducenti non aveva la patente adatta per condurre un carico eccezionale.

Pubblicità

Gli altri due camion, che trasportano altri due carrarmati, avevano la documentazione corretta e hanno continuato Il loro viaggio verso la Germania, mentre i 3 fermati sono stati rispediti, con camion regolari, alla base militare di Persano di Salerno, da cui erano partiti, in attesa di riprendere il loro viaggio.

Il giallo della destinazione

Il comando dello Stato Maggiore della Difesa ha fatto sapere che la reale destinazione the 5 carrarmati era la Germania, dove devono partecipare a una esercitazione, ma le notizie che sono trapelate nell’immediatezza dei fatti dicevano destinati all’ Ucraina.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Qualche preoccupazione

Al di là del sorrisi che può strappare il racconto della Polizia Stradale che ferma i carrarmati in autostrada, questa storia preoccupa un po’. Abbiamo però fede infatti che carrarmati abbiano passato la revisione, specialmente la parte che spara. Meno male che la Polizia Stradale è stata rigorosa. Meglio esserlo, prima che scoppi la terza guerra mondiale

Commenta qui