VareseCronaca Lombardia

Colonna di fumo nell’altomilanese: incendio all’ ex Accam?

Incendio nella zona dell’ex accam di Busto Arsizio. Un’alta colonna di fumo nero è stata avvistata questo pomeriggio intorno alle 15 fra Busto Arsizio e Magenta. Pochi minuti dopo si è potuto identificare luogo dell’incendio in via per Arconate, Busto Arsizio, dove si trova anche l’inceneritore della ex Accam. L’area nel 2021 è stata acquisita dalla NeuItalia che si occuperà del termovalorizzatore.

Pubblicità

Dalle prime notizie avute (la notizia è infatti in aggiornamento), sarebbe andata a fuoco una montagnaa di rifiuti che si trovava nei pressi, nel piazzale antistante all’impianto. Sul posto ci sono i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano e quelli del comando provinciale di Varese, alcune ambulanze che danno assistenza ai Vigili del fuoco e le forze dell’ordine.

Pubblicità

Il fumo nero, molto denso, che si vedeva fin da Magenta ha creato molta preoccupazione dei cittadini che hanno tempestato i centralini delle centrali operative di telefonate. Generalmente il fumo nero è dato dalla combustione di materie plastiche a temperature tutto considerato basse rispetto a quelle raggiunte da un inceneritore.

Pubblicità

In quelle condizioni un incendio può creare problemi di respirazione alle persone che si trovano deidintorni. Il sindaco di Busto Arsizio, Emanuele Antonelli, si è recato sul posto per controllare di persona la situazione del rogo. Non si hanno ancora notizie certe sulla sua estensione. Sul posto stanno arrivando le squadre con i tecnici di ARPA Lombardia per la valutazione degli inquinanti che l’incendio potrebbe aver disperso nell’aria.

Incendi di questo tipo possono capitare per diversi motivi, ma bisogna ricordare che l’autocombustione avviene solo a temperature molto alte, impensabili da raggiungere in Italia: quindi la mano dell’uomo, in un incendio, è sempre certa. Va distinto piuttosto se si tratta di un fatto accidentale o di uno voluto e se i materiali che hanno preso fuoco sono di facile o difficile combustione.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.