Draghi. L’Italia parteciperà alle operazioni Nato

Ora che chiamo il Presidente de Consiglio italiano, Mario Draghi, per chiedergli se è vero che ha detto che l’Italia richiesto il ritiro immediato delle truppe russe dal Ucraina e parteciperà al rafforzamento del fianco orientale della NATO e ora che risponde a me ci passa la giornata.Il rischio di finire nella graticola delle notizie sparse per creare allarme e la scelta di dare non dare una notizia sta diventando davvero difficile per un giornale libero e senza appoggi come il nostro.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

In fila ci sono già tutti i grandi giornali come il Corriere della Sera, Repubblica eccetera eccetera. In ogni caso posso dire che è sul sito Ucraina on-line è apparsa questa notizia che però non ho ancora trovato sulle agenzie di stampa pubbliche. La notizia in sé non è la partecipazione dell’Italia alle operazioni della NATO, che è scontata, quanto avere già la destinazione in cui le forze militari italiane saranno posizionate, cioè ad est dei luoghi in cui sono posizionate le forze della NATO nei paesi confinanti con l’Ucraina.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Ricordiamo infatti che l’Ucraina non è una forza della Nato al momento, e questo dovrebbe impedire un’entrata ufficiale del conflitto. Anche se sono pronta a scommettere che gli Stati uniti di nascosto davano comunque supporto gli uomini di mezzi militari all’Ucraina. Ora prenderò la cartina e vedrò di capire dove vogliono mandare i militari italiani. Intanto i russi stanno bombardando nella zona di Kiev, ed è stato chiuso lo spazio aereo sull’Ucraina.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE
Ilaria Maria Preti

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.