Chissà perché chi ha droga in macchina non rispetta mai il limite di velocità

Milano è la città della fretta e sicuramente chi effettua consegne di droga vuoi fare alla svelta, ma non fa i conti con i poliziotti della sezione antidroga che conoscono questa debolezza. Infatti nei giorni scorsi, nel corso di un servizio di osservazione nella zona Nord di Milano, i poliziotti della sezione antidroga nella squadra mobile di Milano hanno notato un’auto che percorreva viale Certosa, tra il Portello e la zona di Garegnano, ad alta velocità, sopra il limite di legge. Così hanno dato l’alt all’auto e sottoposto l’autista ad un controllo.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

L’uomo è residente in quella via, quindi ha potuto dimostrare facilmente che c’era un buon motivo per cui si trovava da quelle parti, ma al momento del controllo si è mostrato particolarmente agitato. Così poliziotti hanno deciso di approfondire il controllo e di estenderlo anche all’auto. Appena aperto lo sportello dal lato conducente hanno visto che adagiata sul tappetino c’era una busta. All’interno c’era un intero panetto da 1,100 kg, ancora integro, di cocaina.

Pubblicità

Culture digitali

Le manette sono scattate immediatamente ma prima dell’arresto e hanno perquisito anche casa sua. Qui hanno trovato altri 400 grammi di hashish e un bilancino di precisione. A quel punto il già inevitabile arresto per detenzione ai fini di spaccio ho trovato ulteriori conferme.

Commenta qui