Codice RossoDuomoMilanoMilano città metropolitana

Accusato di atti sessuali sulla figlia di 15 anni, stava per scappare in sud America

Milano. Il 42enne salvadoregno è sospettato di aver approfittato delle assenze della madre della ragazzina di 15 anni per compiere su di lei ” frequenti condotte violente” e ” ripetuti atti sessuali culminati in condotte di auto ed eteroerotismo e palpeggiamenti,” dall’estate del 2019 fino allo scorso novembre quando in seguito alle indagini dei carabinieri, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Milano.

Pubblicità

La ragazzina era stata ascoltata durante un’ audizione protetta. L’uomo era stato denunciato ed era in attesa di processo. Come di routine non poteva avvicinarsi alla ragazzina, ma era a piede libero. Questo fino a che non i è scoperto che l’uomo il 14 gennaio avrebbe preso un aero all’Aeroporto di Milano Malpensa per tornare al paese di origine. A questo punto è scattato l’arresto e la custodia in via cautelare in carcere, a causa del tentativo di fuga.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Così, nel pomeriggio del 12 gennaio 2022, a Milano, in Via Larga, presso gli uffici pubblici dove l’avevano cnvocato, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri Milano Duomo hanno eseguito nei suoi confronti il fermo d’indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano . Ora il 42 enne si trova nel carcere di san Vittore, a Milano, in attesa del processo.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.