Nuova vita per il fontanile di via Bixio. Ora la questione sicurezza. Corbetta

E’ partita la riqualificazione del fontanile di via Bixio, da tempo “soffocato” da rampicanti e altri alberi infestanti. Le sponde, fino alla testa, sono state ripulite e il terreno è stato anch’esso ripulito e “compattato”.

Pubblicità

La scaletta che portava fin giù alla testa del corso d’acqua è ormai stata semi cancellata dal tempo e dall’usura che ne consegue ma l’Amministrazione comunale non esclude, in futuro, di poter ripristinarla così come prendersi cura delle specie ittiche sull’esempio del fontanile Madonna da poco riqualificato e messo in sicurezza.

Pubblicità

E proprio la sicurezza ora resta l’argomento da portare avanti e quello di maggior interesse per i residenti e non solo. Una volta tolti rovi e piccoli getti di nuovi alberelli, la scarpata profonda metri non è al momento protetta in modo adeguato. Anzi, una volta rimosse anche le macerie e immondizie trovate nel fontanile, sono venute alla luce anche delle protezioni divelte e usurate.

Anni fa una signora di mezza età era finita dentro al fontanile, per fortuna ancora oggi non pieno, perché aveva perso il controllo della bicicletta. I rovi avevano fermato la sua caduta e le sue grida avevano attirato l’attenzione dei passanti che allora chiamarono i soccorsi che trassero in salvo la malcapitata.

Pubblicità

Se si dovesse ripetere un incidente simile il volo in caduta sarebbe ben più rovinoso se non letale, ora che le sponde restano prive di arbusti.

Anche per questo aspetto l’intervento avverrà in un futuro prossimo mentre per il ripristino della sorgente un progetto ancora non c’è e questo perché la scarsità d’acqua pare essere accertato che sia dovuta non alla sporcizia e all’eventuale riqualificazione del tratto ma a un problema di falda contro il quale ben poco si potrà fare.

Pubblicità

Cristina Garavaglia

Cristina Garavaglia

Giornalista

Commenta qui