Cologno monzeseMilano città metropolitana

Materassi. In 5 dormivano su 2mila pneumatici usati

Cologno Monzese. In una palazzina via Mascagni 5 persone che dormivano su circa 2mila pneumatici usati come materassi. Li ha scoperti nei giorni scorsi la Polizia Locale di Cologno Monzese, dopo una serie di segnalazioni. Si trattava di un deposito abusivo.

Pubblicità

la scala Rho b&b

4 stranieri e 1 italiano si erano costruiti un giaciglio su quello che si è rivelato essere un deposito illegale di materiale pericoloso, i pneumatici, all’interno di una palazzina. Alcuni locali dell’edificio erano già stati sequestrati nel 2016 quando gli agenti del Comando di polizia locale di Cologno Monzese avevano riscontrato la presenza di attività abusive. L’autorità giudiziaria procederà ora con le denunce e le sanzioni previste contro i diversi reati che sono stati riscontrati. Fra questi non mancheranno certamente quelli relativi al danno ambientale.

Pubblicità

Ringraziamenti e complimenti

I commenti dell’amministrazione comunale di Cologno Monzese sono a sostegno del lavoro della polizia locale che ha effettuato l’intervento. L’Assessore Salvatore Lo Verso ha ringraziato gli agenti “Ringrazio la nostra Polizia Locale per la professionalità e l’attenzione con cui, ancora una volta, ha operato a tutela della nostra Città. Questi spazi di illegalità e abusivismo non sono tollerabili” e il sindaco Angelo Rocchi ha fatto loro i complimenti. “Ottimo lavoro della Polizia Locale di Cologno Monzese che grazie ad un’importante attività investigativa è riuscita ad arginare pericoli gravi per l’intera Comunità”.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.