Milano

Ladro di rame italiano acchiappato dai carabinieri

Rodano al campo – Milano. La nomea della specializzazione nella professione di ladro di rame appartiene a varie etnie di nomadi, ma questa volta i carabinieri hanno pescato in flagranza un pregiudicato italiano di 48 anni per aver tentato di rubare, in concorso con un complice poi fuggito, 15 bobine di rame.

Pubblicità

Intorno alle 20 del 13 settembre, i carabinieri della Tenenza di Pioltello (mi), insieme a quelli della Stazione dei Carabinieri di Cernusco sul Naviglio (mi), hanno arrestato il 48enne in flagranza per il reato di tentato furto aggravato.

Pubblicità

Dopo aver forzato la recinzione di un azienda attiva nella produzione di componentistica industriale, aveva caricato su di un furgone aziendale 15 bobine di cavi di rame. È stato peró bloccato dai militari. Il titolare dell’azienda si era accorto del furto in atto e lì aveva vhiati subito.

Pubblicità

Ladro di rame e non solo

Sul posto è stata ritrovata anche l’autovettura utilizzata dai malviventi. Era stata rubata alle 16:30 a Carugate (mi). All’interno c’erano 2 trapani e 2 mole rubati il 12 set 2020 da un cantiere edile di Vaprio d’adda (mi). Auto e attrezzi sono stati sequestrati e restituiti ai legittimi proprietari. Intanto proseguono le indagini per identificare il complice. Il quarantottenne è stato trattenuto telecamere di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo si è svolto questa mattina.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.