Magazine

Giornata mondiale del volontariato. Lilt premia i volontari

Giovedì 5 dicembre, in concomitanza con la Giornata mondiale del volontariato, LILT, cioè la Lega italiana per la lotta contro i tumori, ringrazia quasi 700 persone che ogni giorno collaborano con l’associazione. el solo 2019 sono state 123mila ore donate.

Pubblicità

Per la 35esima volta lo farà con un momento interamente dedicato ai volontari impegnati in tutti i settori, dall’ assistenza ai malati all’ accoglienza negli Spazi LILT, dall’attività di prevenzione alle iniziative di raccolta fondi.

Pubblicità

Al MICO

La festa si terrà al MICo di Fiera Milano Congressi con un programma articolato. Prima un momento istituzionale con ospiti del Comune di Milano e dell’Istituto nazionale dei tumori. Seguiranno gli interventi del presidente Marco Alloisio, della direttrice generale Ilaria Malvezzi e della responsabile del settore Volontariato Simonetta Sborea, per uno sguardo su passato e futuro dell’associazione.

Pubblicità

700 sorrisi in ospedale

“I nostri 700 volontari sono il volto, ma anche le braccia e le gambe di LILT. Ogni giorno si mettono al servizio della nostra missione con passione e generosità e ci permettono di moltiplicare attività per noi fondamentali. Portano un sorriso nelle corsie degli ospedali, accompagnano i malati alle terapie, accolgono chi fa una visita di diagnosi precoce e animano gli eventi di raccolta fondi nelle piazze. Nel 2020 abbiamo l’obiettivo di arrivare a 800”. Dice Marco Alloisio, presidente di LILT Milano.

Premi fedeltà

A conclusione della giornata saranno consegnati i Premi fedeltà ai volontari che hanno svolto 20, 10 e 5 anni di volontariato e i Premi speciali a chi ha sostenuto le attività di LILT. In particolare il Premio Testimonial sarà conferito a Maurella Salvatore, attrice nota per i suoi spot televisivi nei panni di una nonna “con una marcia in più”, ma anche volontaria per 12 anni e volto della nuova Campagna lasciti di LILT.

Pubblicità

Un amico speciale

Saranno due i premi della sezione “Un amico speciale”. Il primo andrà a Simonetta Marchetti, estetista con specializzazione in estetica oncologica, che da tre anni offre le sue “Coccole estetiche” ai pazienti nell’ambito del servizio ArtLab di LILT. Il secondo a Elena Raimondi che, da qualche anno, mette generosamente a disposizione la sua creatività floreale per gli eventi di raccolta fondi come Floralia.

Una scuola di formazione per volontari

In tema di volontariato LILT Milano registra non solo adesioni significative ma anche un primato importante. E’ stata la prima associazione italiana a istituire la Scuola di formazione del volontario oncologico, che ha l’obiettivo di fornire conoscenze e strumenti per comunicare correttamente col malato, la sua famiglia e gli operatori sanitari. Fino a febbraio è possibile candidarsi per diventare volontario LILT partecipando alla nuova edizione del corso di formazione: 4 giornate, più una facoltativa sulle cure palliative, a cura di medici, psicologi ed esperti di comunicazione.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.