Vittuone

Salvata in extremis, deve la vita ad un connazionale e ai carabinieri

Vittuone (Mi), ieri pomeriggio alle 15,40, un operaio albanese di 32 anni ha notato una donna che stava per lanciarsi da una finestra di via Piave. Allertati il Nue 112, ha aiutato i carabinieri di Corbetta a salvarla.

Pubblicità

Una storia finita bene, per fortuna. La donna è vedova e ha 47 anni, per un caso è anche lei di orgine albanese. Era in piedi sulla finestra di una palazzina, al primo piano, e stava preparandosi a lanciarsi, quando il suo connazionale è passato con il suo furgone, su cui era caricata anche una scala. La ha vista e ha chiamato il Nue 112. Poi ha atteso i soccorsi. I carabinieri della stazione di Corbetta sono arrivati sul posto in pochi minuti. Hanno iniziato a parlare con la donna. Hanno utilizzato la scala che era sul furgone dell’operaio e sono riusciti a raggiungerla convincendola a non gettarsi. Poi i soccorritori del 118 l’hanno portata all’ospedale di Magenta, dove è stata raggiunta dai familiari

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

(MI – Comp Abbiategrasso), via Piave, donna Albanese del 72, vedova, casalinga, incensurata, tentava il suicidio minacciando di lanciarsi dalla finestra ubicata al primo piano della palazzina. Militari Stazione CC Corbetta, giunti sul posto su richiesta al “112-NUE”, intraprendevano breve mediazione e riuscivano a salire, con una scala fornita da un cittadino, dalla stessa finestra impedendo alla donna di compiere l’insano gesto. Personale medico trasportava la donna presso l’ospedale di Magenta (MI) per le cure del caso.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.