Ladri recidivi: tornano in via Rossi a rubare un altro escavatore e a Cerello in villa. Succede a Corbetta

Tempo d’estate, ladri scatenati e…recidivi. Già perchè, siccome un colpo è andato a segno una volta, i malviventi tornano nel luogo del crimine e lo reiterano con le medesime modalità!

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

impara a cambiare

Al cantiere di Corbetta

E’ successo appena dopo Pasqua nel cantiere della Archi-Edil di via Rossi, in zona Esselunga. Qualche mese fa, approfittando delle ore notturne scoperte da sorveglianza fisica, i ladri si sono impossessati di un escavatore di proprietà del grosso cantiere edile di Manilo Zingales e posteggiato all’interno della recizione.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Incuranti dell’allarme, una banda specializzata ha caricato su un mezzo idoneo il piccolo escavatore del valore di decine di migliaia di euro. Occorrono infatti più persone e mezzi adeguati per trasferire un automezzo di lavoro come questo. Anche velocità e quindi esperienza che solo una banda specializzata può avere: dal suono dell’allarme all’arrivo dei Carabinieri passano pochi minuti.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Stesse modalità, stessa tipologia di mezzo oggetto di furto, stesso modo di agire anche attorno alle 4 di notte tra domenica 28 e lunedì 29 luglio 2019. Escavatore prelevato, ladri in fuga e denuncia ai Carabinieri. In questo caso i diretti interessati invocano più che mai una sorveglianza notturna che si va ad aggiungere a quella privata e di quartiere.

A Cerello di Corbetta

Una decina di giorni fa, approfittando del fatto che i proprietari della villetta di via Pietro Nenni fossero momentaneamente fuori casa, i ladri sono penetrati nell’abitazione presumibilmente scavalcando la cancellata e facendo razzia.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Culture digitali

Hanno sfondato la vetrata del salone per poi entrare nei locali e rubare, con il conseguente danno materiale, economico ed affettivo.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Dato la facilità con la quale hanno messo a segno il colpo, ci hanno riprovato con successo e con le medesime modalità qualche giorno fa. Il tutto attorno alle 22.30-23 di sera, approfittando del fatto che il padrone di casa era al lavoro e la moglie a cena da parenti.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Culture digitali

Cristina Garavaglia

Cristina Garavaglia

Giornalista

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.