Ossona

Black out a Ossona. Colpa del caldo, ma non dei condizionatori

Ossona. Giovedì 27 giugno verso le 23, 30 Ossona è rimasta senza elettricità. In alcuni punti del paese il black out è durato solo pochi minuti, in altre un’ora e mezza.

Pubblicità

La sensazione è stata quella dell’allarme. Non è per nulla semplice aver pazienza quando si è ben abituati all’elettricità e questa, all’improvviso, non funziona più. Fortunatamente nel giro di un’ora e mezza il guasto è stato riparato e tutti hanno tirato un respiro di sollievo. Pensandoci a freddo, è incredibile quanta ansia può provocare il pensiero della sorte di una cotoletta nel congelatore spento. Se poi, oltre alla cotoletta, nel congelatore c’è l’intera spesa settimanale che rischia di andare a male, l’ansia e la tensione diventano comprensibilmente davvero alti.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Indice dei titoli

La causa

In un primo momento la colpa è stata data al possibile gran numero di condizionatori d’aria accesi per il grande caldo di questi giorni. Un sovraccarico di tensione, un assorbimento così alto da mandare in tilt le centraline. Ho contattato Enel che ha spiegato che questo non succede. Le nostre centraline sono in grado di dispensare tutta l’energia necessaria a sopportare l’uso massivo di condizionatori d’aria. Il black out è stato invece causato da un guasto alla centralina principale di Ossona. La causa del guasto sono sempre caldo e umidità, ma perchè hanno agito sui fili e sugli apparecchi della centralina. Forse bisognerebbe mettere un condizionatore d’aria anche lì.

Pubblicità

La riparazione

Il primo intervento di Enel, effettuato da remoto, ha permesso di restituire l’energia a quasi tutto il paese. I tecnici hanno baypassato la cabina e fatto correre l’elettricità su altri circuiti. Quindi la maggior parte dl paese ha subito un black out di pochi minuti. Quindi la squadra tecnica è giunta sul posto e ha riparato il guasto alla centralina principale restituendo la luce anche a chi è collegato direttamente alla centralina principale.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.