Milano

Si butta sotto la metro rossa ed è caos in città

Milano, alle 14.40 circa di oggi, una donna di 47 anni si è uccisa buttandosi sotto il treno della metropolitana alla stazione di Rovereto, sulla linea rossa. Il conducente del treno ha tentato una brusca frenata, che non è servita però ad evitare l’impatto.

Pubblicità

La donna è morta sul colpo e altre 3 persone a bordo del treno sono cadute e hanno avuto bisogno di essere medicate. Si tratta di un giovane di 24 anni e di tre donne di 48, 53 e 69 anni. Sono state trasportate negli ospedali Fatebenefratelli e città studi.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Immediatamente è stata tolta l’elettricità e i treni dell’intera linea sono stati fermati. Quindi è stata isolata la tratta fra Palestro e Sesto san Giovanni e istituito il servizio bus sostitutivo di superficie. Sul posto alla Stazione di Rovereto sono intervenute diverse pattuglie della polizia di stato, diversi mezzi dei vigili del fuoco, i soccorritori del 118, e la polizia locale. Le fermate della metropolitana fra Sesto San Giovanni e Palestro sono state chiuse e presidiate dalle forze dell’ordine. Polizia, polmetro, polizia locale e anche i militari della missione strade sicure.

Pubblicità

La chiusura delle stazioni ha infatti creato degli ingorghi di persone frettolose e molto nervose, che tentavano di prendere comunque la metropolitana. Gestire la situazione non è stato facile. Alle 18.30 non è ancora stato dato l’avviso di fine dell’emergenza, ma alle 17.30 i treni hanno ricominciato a circolare nelle stazioni interessate.

Atm…

. Si butta sotto la metro rossa ed è caos in città - 03/06/2019

Il blocco della stazioni ha portato in superficie diverse centinaia di viaggiatori della metropolitana e gli autobus sostitutivi non erano abbastanza per garantire un reale servizio sostitutivo. Quei pochi arrivati erano talmente carichi di persone che si sentiva lo sforzo del motore nel ripartire alle fermate. Il primo giorno di caldo estivo non ha aiutato le persone che tentavano di salire sui bus nonostante fosse chiaro che i mezzi erano al limite sia del contenimento sia del peso massimo sostenibile. I carri bestiame forse sarebbero stati più adatti allo scopo, perchè meglio arrieggiati. Il traffico che si è creato nei dintorni di via Rovereto a causa dell’incidente ha aggravato la situazione e aumentato la lentezza del fluire della gente

Pubblicità

Benchè Atm abbia utilizzato tutti i canali per informare i passeggeri sulle strade alternative, le indicazioni date ai viaggiatori non sono state precise. Sembrava quasi che non le recepissero. Molti passeggeri sono scesi dall’autobus sostitutivo alla stazione di Loreto, ancora chiusa, invece di continuare fino a quella di Palestro, e questo ha creato qualche caos anche sulla metropolitana verde. Inoltre il grande caldo e l’assembramento sugli autobus ha rischiato di causare qualche altro incidente o ferito.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.