Legionella: Regione Lombardia esprime il proprio cordoglio alle famiglie delle vittime

L’assessore regionale al welfare lombardo Giulio Gallera esprime il proprio cordoglio e quello a nome di tutta la giunta e del presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, alle famiglie delle tre vittime dell’epidemia di Legionella che ha colpito il Comune di Bresso in questi giorni, e che ha colpito ad oggi ben 20 persone.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

impara a cambiare


Oltre al doveroso cordoglio, Gallera ha dichiarato che il presidente della regione Fontana è costantemente informato dell’evolversi della situazione. Ha dichiarato inoltre, che Regione Lombardia monitora costantemente la situazione, con oltre 30 operatori dell’agenzia per la tutela della salute (Ats), tra dirigenti, tecnici e assistenti sanitari e di laboratorio, che sono stati attivati subito dopo i casi di contagio da legionella, che avviene tramite inalazione di vapore acqueo, che si crea in particolari occasioni.
Tale Task Force è impegnata ad individuare le cause del contagio e a contenere il fenomeno per evitare che ci siano altri contagi e vittime.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Culture digitali

Campionamenti ambientali

Saranno prelevati dei campioni in tutte le abitazioni delle persone contagiate e altri luoghi sensibili, in modo da poter risalire alla fonte del contagio. I risultati delle analisi di microbiologia di tali campioni saranno disponibili nell’arco di una settimana, o al massimo dieci giorni.
Sono altresì stati coinvolti i medici di medicina generale per avere un quadro generale dei pazienti che potrebbero essere a rischio, oltre ad essere stati allertati tutti gli ospedali di riferimento per poter accertare nuovi eventuali casi di legionella nel minor tempo possibile.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Sanificazione degli impianti

Uno dei provvedimenti immediati che può essere preso con facilità è quello di sanificare tutti gli impianti idrici dei condomini. A tale scopo, sono stati effettuati incontri con gli amministratori di condominio. Al Consorzio Acqua Potabile, gestore dell’acquedotto, sono invece state fornite indicazioni precise su dove iniziare i prelievi per rivelare il batterio che causa la Legionella, ovvero gli edifici dove risiedono le persone contagiate.
Sul sito dell’Agenzia per la Tutela della Salute (Ats Milano), è inoltre possibile trovare il vademecum per la prevenzione dell’infezione.
Sono inoltre in programma per oggi incontri con i sindaci dei comuni che confinano con Bresso e con la popolazione del comune colpito dall’epidemia.

Avatar

Gianluca Preti

Videomaker, grafico, fotografo, appassionato di Milano.

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.