MagazineFiere e mercati

MIlano Food City. Sfida ai fornelli fra Attilio Fontana e Beppe Sala

Milano –  Lunedì 7 maggio il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e il sindaco di Milano Beppe Sala si sfideranno in un ruolo che non è usualmente il loro.  Una sfida all’ultimo fornello.

Pubblicità

I due amministratori e il presidente di Confcommercio Milano Carlo Sangalli, nella qualità di executive chef, capitaneranno tre squadre di chef durante una gara di showcooking anti spreco che si terrà alle 12.15 al Circolo del Commercio, nel cortile di Palazzo Bovara, in corso Venezia 51. La sfida si terrà durante una inaugurazione Conviviale, intitolata “Le 7 Virtù del Cibo”, degli eventi di Milano Food City, la week milanese dedicata al cibo. 

Pubblicità

Fra gli altri componenti delle squadre si troveranno l’amministratore delegato di Fiera Milano Spa Fabrizio Curci, il presidente di Fondazione Umberto Veronesi Paolo Veronesi, il presidente di Coldiretti Lombardia Ettore Prandini, il segretario generale di Fondazione Feltrinelli Massimiliano Tarantino.

Pubblicità

La sfida di Milano Food City

Ai concorrenti sarà consegnata una Mistery box contenente gli ingredienti necessari per preparare dei piatti della tradizione, ma in un’ottica antispreco. Avranno comunque l’aiuto di chef stellati pronti a dar loro suggerimenti. Andrea Aprea, Andrea Berton, Claudio Sadler, coordinati dagli chef Tommaso Arrigoni e Andrea Provenzani hanno confermato al loro presenza.  Una delle caratteristiche del piatto migliore sarà quella di aver utilizzato il maggior numero di ingredienti contenuti nella Mistery box, e averne sprecati di meno.

La giuria con Carlo Cracco

Al termine, il piatto vincitore sarà scelto da una giuria qualificata, composta da Carlo Cracco, che sarà il presidente della giuria, Sergio Mei, dal pasticcere Alessandro Servida, e dal direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti e, per il Comune di Milano, dall’assessore alle Attività Produttive Cristina Tajani e dall’assessore allo Sport e Tempo Libero Roberta Guaineri. A chi interverrà sarà distribuita la foody bag Le 7 virtù del cibo” realizzata con il sostegno di Edenred e prodotta da Re-Box.

Pubblicità

Lo scopo

Come per Expo 2015 la Milano food city ha fra i suoi fini la promozione del cibo di qualità ma anche l’educazione a non sprecarlo e a condividerlo. UN fine sociale è anche quello di raccogliere cibo per le mense dei poveri e di solidarietà che sono attive in città e che sfamano ogni giorno centinaia di persone che non riescono, con le loro finanze, a nutrirsi a sufficienza.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.