Prima PaginaPolitica

Più autonomia per la Lombardia

3 milioni di cittadini lombardi si sono recati alle urne lo scorso 22 ottobre per chiedere più autonomia per la nostra Regione. Si tratta di un grande risultato raggiunto in un contesto molto difficile visti i pochi fondi che la Lega aveva a disposizione per la campagna referendaria e il palese boicottaggio delle forze di centrosinistra e della RAI.

Pubblicità

Fontana Salvini

Ora però è tempo di dare risposte concrete a questa forte richiesta di cambiamento! Subito dopo il referendum il treno per l’autonomia è partito a tutta velocità. Il Consiglio regionale ha infatti formalizzato le proprie richieste e avviato il tavolo di trattative con il Governo: la Lombardia chiede 23 materie che corrispondono a circa 24 miliardi di euro di trasferimenti (Fonte: Sole 24 Ore).
Il negoziato con Roma si chiuderà entro febbraio 2018 con un accordo tra il governo e la Regione sulle competenze e le ris orse da trattenere in Lombardia. Questo accordo, per divent a re realtà, dovrà essere approvato dal Parlamento a seguito delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo . Per questo motivo da oggi fino all’election day abbiamo due compiti fondamentali: far vincere la Lega alle elezioni regionali con Attilio Fontana presidente e alle politiche con Matteo Salvini Premier.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Con la Lega come forza di maggioranza e Matteo Salvini alla guida del governo la strada verso l’autonomia lombarda sarà definitivamente spianata e potremo finalmente riportare buonsenso, lavoro e sicurezza in questo Paese!
Il 4 marzo riprendiamoci il nostro Futuro.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Fabrizio Cecchetti

Sono nato il 3 dicembre 1977 a Rho (MI) e sono stato consigliere comunale a Rho della Lega Nord dal 1998. Conduttore di RPL, ho collaborato con la rivista Angeli Press, pubblicazione del terzo settore e del volontariato sociale. Rieletto consigliere regionale nel 2013, ho ricoperto la carica di Vice Presidente del Consiglio regionale della Lombardia. Eletto deputato nel 2018 sono vicecapogruppo vicario della Lega alla Camera.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.