L’aglio tiene lontani i vampiri ma non i carabinieri. Scoperti spacciatori

I carabinieri del comando provinciale di Milano nel solo scorso mese di novembre hanno sequestrato mezza tonnellata di droga, tra hashish, marijuana e cocaina. Esattamente di 610 kg. di hashish, 20 kg. di marijuana, 3 kg. di cocaina, 1 kg di eroina e di 85 piante di cannabis.

Pubblicità

Tra i sequestri ci sono anche 55mila euro provenienti dallo spaccio e consegnato al fondo per la giustizia. 97 sono le persone arrestate per reati inerenti lo spaccio di droga. Tra i successi nel contrasto alla diffusione della droga e dello spaccio, ci sono storie di arresti che riescono a far scappare qualche risata. La fantasia dei delinquenti nell’escogitare sistemi per tentare di nascondere le loro malefatte non ha confini. Come nel caso in cui, per confondere cani antidroga e carabinieri avevano nascosto la Marijuana in bidoni di teste d’aglio.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Gli spacciatori avevano nascosto al droga fra le teste d'aglio. Potevano Ingannare i vampiri ma non i carabinieri

L’aglio è utile contro vampiri, ottimo con spaghetti olio e peperoncino, ma non confonde i cani dei carabinieri che cercano la Marijuana

E’ successo a Pero. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Monza hanno scoperto, durante delle indagini sulle relazioni sociali di spacciatori già arrestati e sui loro canali di rifornimento, una carrozzeria sospetta dove poi hanno effettuato un blitz.
Da alcuni giorni la stavano discretamente tenendo d’occhio. All’interno hanno trovato alcuni fusti pieni di aglio appena scaricati da un TIR con targa spagnola. Mischiati ai bulbi sono stati scoperti 313 kg. di hashish e 10 kg. di marijuana.  Probabilmente i trafficanti di droga credevano che l’odore dell’aglio avrebbe confuso l’odorato i cani e dei carabinieri tenendoli lontano dagli stupefacenti.

Non è andata così, la droga è stata individuata nonostante l’odore e in manette sono finiti l’autista del mezzo pesante, un 42enne spagnolo incensurato, il titolare della carrozzeria, un 57enne italiano, un secondo italiano 46enne, entrambi già noti alla Giustizia, nonché un 25enne cubano incensurato, allontanatosi poco prima dalla carrozzeria e considerato il punto di contatto tra gli italiani e lo spagnolo. Gli arrestati sono stati  tutti condotti a San Vittore, dove rimangono a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui