Prima PaginaMilano città metropolitanaTrezzano sul Naviglio

Incendio a Trezzano. Rischio Amianto. Ora si attendono i risultati Arpa

Un brutto incendio si è sviluppato ieri pomeriggio intorno alle 15.30 a Trezzano sul Naviglio, al confine ovest di Milano, in un capannone in disuso della Scapa. L’evento sta tenendo con il fiato in sospeso la popolazione e chi è transitato nella zona. Il fumo era visibile da lontano. 

Pubblicità

L’incendio è stato spento quasi subito, ma i vigili del Fuoco sono ancora sul posto perchè il tetto del capannone è in eternit e non si conoscono le condizioni in cui si trova e si vi è stata dispersione. Si è ora in attesa della relazione dell’Arpa per le emissioni dell’incendio e di poter effettuare i sopralluoghi in sicurezza per controllare lo stato dell’ eternit. Il sindaco di Trezzano sul Naviglio non ha però chiuso le scuole e ha chiuso l’allerta, segno in genere che è stato già rassicurato sulla mancanza di pericolo contingente per la popolazione.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Non si conoscono ancora le cause dell’incendio, il capannone era in disuso e avrebbe dovuto essere completamente vuoto ma pare che negli ultimi tempi sia stato concesso in uso ad una azienda che vi aveva stoccato temporaneamente alcuni frigoriferi e degli altri elettrodomestici.

Pubblicità

Nel video diffuso dai Vigili del Fuoco di Milano li si vede operare la notte scorsa, quando l’incendio era già spento. Sul posto c’erano ben 12 automezzi dei Vigili del fuoco e alcune ambulanze e un’automedica in sostegno. Uno dei vigili del fuoco ha subito un principio di intossicazione ed stato accompagnato all’ospedale san Carlo.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.