Caro Renzi: Lombardia e Veneto sono “cosa seria”….tu no!

Matteo Renzi youtube

matteo renziRenzi la deve smettere di non considerare i Lombardi e i Veneti e le loro rappresentanze politiche democraticamente elette, cosa che a lui non si addice, preferendo le scorciatoie “alla stai sereno…”. , non rispettando mai nulla nemmeno le promesse da lui fatte, rimangiandosele all’occorrenza. Per chi non ne fosse informato  mi riferisco alla dichiarazione da lui rilasciata ieri in quel di Padova ovvero: “Il Referendum del 22 ottobre è assolutamente inutile. Poi massima libertà per chi vuole votare Sì oppure No, o non andare a votare. Noi (Renzi PD,  Gentiloni,  Alfano) solitamente ci occupiamo delle cose serie e il voto di Veneto e Lombardia non rientra in questa categoria”. Credo che ad ogni Lombardo e ad ogni Veneto debba bastare solo questo, qualora fosse indeciso sul da farsi, per precipitare a votare il 22 ottobre e votare Sì.

Promozioni

E ora che Renzi e lo stato centralistà che rappresenta smetta di considerare la Lombardia e il Veneto solo come i bancomat dell’Italia, e null’altro. Che piaccia o no al signore in questione e ai “suoi compagni di merende”, Veneto e Lombardia hanno dato molto all’Italia anche in modelli: migliore sanità, migliori collegamenti, migliori progetti ecc, ecc, perché  meglio governate. Che piaccia o no, questo è  un dato di fatto, non confutabile.  Ma il Sig.  Renzi ha paura, perché  sa benissimo che se, come avverrà,  il referendum avrà successo, il governo non potrà più tirarsi indietro, e sa che non lo farà sicuramente qualora vincesse il prossimo governo di centrodestra. Ma non solo sa benissimo che con più  competenze e più tasse trattenute, Lombardia e Veneto potrebbero fare ancora meglio, e essere di stimolo per ragioni virtuose e ben governate a percorre lo stesso percorso per rendersi autonome, vedi Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, ma soprattutto metterebbe in difficoltà le amministrazioni delle altre regioni, che non sono proprio mai andata braccetto con la Buona politica e la buona amministrazione. Renzi, che politicamente è tutt’altro che “stupido” ha capito che la gente di tutta Italia guarda al buon governo di Lombardia e Veneto, stanchi di non poter vivere anche loro in regioni ben amministrate.

Promozioni

Credo quindi alla luce di tutto questo, che il Sig.  Renzi stavolta ha fatto un autogol. Ha risvegliato l’orgoglio di noi lombardi, dei Veneti, che vogliono essere considerati cittadini italiani come gli altri, non i bancomat loro e del resto degli Italiani.

Promozioni

Promozioni
Donatella Magnoni
Donatella Magnoni 47 Articoli
Sono nata ad Abbiategrasso 52 anni fa e vivo a Vermezzo da altrettanti anni. Sposata da 28, ho 2 figli Federica e Marco. Appassionata da sempre di Politica, sono assessore dal 2015 del mio Comune. E dal 2013 Presidente Copagri Milano Monza e Brianza. Sono Appassionata di letteratura, Storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Un'altra mia passione: la mia Lombardia, che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.