MagazineStoria e Cultura

Colazione al museo alla Galleria d’Arte Moderna di via Palestro

In occasione della mostra “100 anni. Scultura a Milano 1815-1915”, la Galleria d’Arte Moderna di via Palestro ha organizzato una serie di visite guidate dai curatori della mostra, precedute da un caffè con brioche offerti per l’occasione da LùBar, la nuova caffetteria del museo.

Pubblicità

Ogni sabato mattina del mese di maggio, alle 11, è possibile far colazione e visitare il museo e la mostra con un biglietto unico da 5 euro (ridotto 3 euro). Per partecipare, però, è necessaria la prenotazione da chiedere all’indirizzo e-mail: c.gam@comune.milano.it.

Pubblicità

Le conferenze dopo colazione e brioche

Ogni martedì alle ore 18, invece, nella Sala da ballo della Galleria d’Arte Moderna a Villa Reale, invece, sono organizzate delle conferenze, ad ingresso libero, dedicate alla scultura e all’arte del XIX secolo, il suo rapporto con la città e con l’estero e i suoi protagonisti. Ecco i temi. Martedì 16 maggio “Una scultura romantica?”

Pubblicità

Niccolò D’Agati parlerà della scultura a Milano tra temi letterari e sensibilità moderna. Martedì 23 maggio Nuovi mecenati. Il relatore è Sergio Rebora, l’argomento la scultura e la committenza nella Milano post – unitaria. Martedì 30 maggio Omar Cucciniello illustrerà la Scuola di Milano a Parigi, nella conferenza Marmi sulla Senna.

100 anni di scultura alla Galleria d’Arte Moderna

La mostra “100 anni. Scultura a Milano 1815-1915” e il museo sono aperti da martedì a domenica dalle 9 alle 17.30 con l’ultimo ingresso 30 minuti prima dell’orario di chiusura. Ingresso gratuito ogni giorno un’ora prima della chiusura e tutti i martedì dalle ore 14.00.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.