Prende una multa e ci fa un piagnisteo

Ossona – Il consigliere comunale  prende una multa per divieto di sosta e litiga con i vigili accusandoli di fargli mobbing. Poi, non contento del risultato, posta il video della sua performance su Facebook. Non potevamo deluderlo. Si lamenta che non gli diamo mai spazio. Oggi gli mostriamo come si fa a diventar famosi.

Pubblicità

Qualche giorno fa sul profilo Facebook del consigliere comunale G.R. , sono apparsi dei nuovi videoselfie. In uno di questi il consigliere comunale si lamenta con il vicecomandante e il comandante della polizia locale. La sua automobile è stata multata dopo essere lasciata in divieto di sosta. Gilberto Rossi è famoso per essere un cultore della mobilità senza inquinamento, cioè dell’uso intensivo della bicicletta. Molti sono quindi rimasti sorpresi di scoprire che anche lui possiede un’automobile. Qualcuno è rimasto sorpreso anche di sapere che la parcheggia sotto casa in divieto di sosta. Io no, perchè questa sua abitudine l’avevo già notata qualche tempo fa. Parcheggia in divieto dal 2014 . In quest’articolo: lo strano caso della sosta selvaggia nella strada con divieto di sosta potete controllare.

Pubblicità

Parcheggi a misura di Gibo?

Nei video dichiara di non conoscere il codice della strada, e di non sapere che non si parcheggia in curva e sugli incroci fra due vie. Fa poi delle scenate incredibili per la multa. Quindi tenta di usare il suo ruolo di consigliere comunale. Dichiara che tutti mettono la macchina in divieto di sosta perchè è stato dato loro il permesso dall’amministrazione comunale. Quindi, dice che non sono ancora state fatte le righe per i parcheggi davanti alla nuova lavanderia. Questa parte della dichiarazione è la più imbarazzante, persino più delle scenate per la multa.

Ma chi cavolo lo ha votato, questo?

Non so chi lo ha votato  come consigliere comunale a Ossona, ma ho spesso avuto l’impressione la sua elezione sia il risultato di una vendetta molto sottile. Gli spettacoli che offre e gli intrighi che studia sono degni di un film d’azione, del genere della “la pallottola spuntata” con una spruzzata di mister Bean e una della famiglia Griffin. Surreali e assurdi, esagerati e imbarazzanti. I suoi video sono materiale per Crozza. Un vero peccato che non sia più famoso. Se lo fosse, ci sarebbe un’ Italia intera che potrebbe divertirsi con le sue performance. Un po’ mi dispiace. Fra tante altre cose, Gi Bo accusa me e Cronaca Ossona di avergli “rubato le indicizzazioni di Google” ed è per questo che nessuno guarda i suoi video.  Beh, per quanto sia un furto piuttosto improbabile, questa volta rimedierò e renderò Gi bo più famoso che posso, ripubblicando i suoi video, in modo che Google glieli indicizzi. Trovate il link a youtube cliccando sulla foto. Buon divertimento. Però attenti: non credetegli del tutto. Nelle sue farneticazioni,  tende a tirar in mezzo anche chi non c’entra.

Pubblicità
Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui