OssonaPrima Pagina

Altomilanese. Bufale e Zero in geografia

Ossona – Venerdì, sulla locandina di Altomilanese davanti al giornalaio di via padre Giuliani,  faceva bella mostra di sè un titolone che annunciava profughi a Ossona. Ahia. Oggi la locandina è sparita. Ma in redazione hanno confuso Strada Ossona di Magenta con il comune Ossona. Zero in geografia locale, Altomilanese! E’ la solita bufala sparata dalla locandina!

Pubblicità

Strada Ossona magenta profughiChe Altomilanese, il settimanale cartaceo, abbia la tendenza all’esagerazione e ai titoli improbabili è cosa nota. Questa settimana ha davvero esagerato. Ha mandato nel panico il paese, che già vive una situazione particolarmente tesa a causa dei continui furti in appartamento. Ora al locandina non c’è più. Le solite mani esperte l’hanno fatta sparire. Però la Locandina diceva che a Ossona  sarebbe arrivato un certo numero di clandestini mantenuti in attesa del riconoscimento dello status di profughi (che ci sarà solo per il 6% dei casi). Ci mancava solo questa. E difatti la gente si è arrabbiata, molto arrabbiata. Erano pronti alla rivoluzione.
Si è poi scoperto che anche se la locandina indicava Ossona, in realtà si trattava della cascina che si trova in Strada Ossona, a Magenta, sulla via Novara.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Strada Ossona è ciò che rimane dell’antica strada vicinale che collegava Ossona e Magenta

Strada Ossona è la vecchia strada vicinale caduta in disuso dopo la costruzione dell’ autostrada Milano Torino. Collegava Magenta e Ossona prima della costruzione del primo ponte sull’autostrada. Con la costruzione della MI-To, la strada è stata cancellata. Rimangono alcuni sentieri  in mezzo ai campi che finiscono contro il massicciato dell’autostrada, dopo aver attraversato il territorio di Marcallo con Casone. Infatti, Ossona e Magenta non confinanano direttamente. Non che il problema cambi, di fatto. I clandestini in ogni caso potranno arrivare a Ossona a piedi, o in bicicletta, esattamente come fanno quelli della vicenziana, specialmente quelli che ne sono scappati. Un conto però, è dire “ve li piazziamo ad Ossona”, un altro è ” li piazziamo in strada Ossona.” Chissà… forse da Altomilanese speravano che un titolo del genere facesse saltare dei tappi. Una pia illusione. Io controllo sempre le notizie e gli altri, quelli che non le controllano, sono ben poco sensibili all’argomento.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.