PoliticaPrima Pagina

Centri sociali a Rho contro Salvini? Ma è una cagata!

Rho – Il centro sociale la Fornace a Rho fa proprio cagare, persino come capacità comunicativa. Intanto Matteo Salvini riempie la piazza insieme al candidato sindaco Marco Tizzoni.

Pubblicità

Comisi di Matteo Slavini a Rho. attacco centri socialiTorno a casa dopo una mattinata piuttosto impegnativa e trovo un articolo di Milanotoday che racconta che a Rho, in piazza San Vittore, al comizio elettorale di Marco Tizzoni, che è il candidato sindaco sostenuto dalla Lega Nord, i centri sociali hanno lasciato una cacca, con infilata una bandierina e un volantino .
L’immagine del volantino è stata postata su Facebook dallo stesso Matteo Salvini e quindi ripresa dalla testata giornalistica, però il taglio dato all’articolo di Milano Today mi ha fatto preoccupare.
Ho quindi chiesto ad amici se a Rho c’erano stati incidenti. La risposta che mi è stata data è questa foto. Il volantino del centro sociale La Fornace, di Rho, diceva. ” Matteo Salvini a Rho non sei il benvenuto”.
Guardo la foto e mi pare che a Rho Matteo Salvini non sia solo benvenuto, ma che a sentirlo ci sia andata davvero moltissima gente. Non è difficile sentire ragazzi, chiedersi l’un l’altro, ” ma tu, sei riuscito a fare il selfie con Salvini?” Sono li, dai 13 anni in su, a scambiarsi le foto. Il pensiero seguente è che, se continua così, Matteo Salvini avrà in giro più selfie di papa Francesco. Forse lo ha già superato. Invece nel volantino del centro sociale la Fornace c’era invece scritto: “non cadremo nelle tue trappole che puzzano di vecchio”. Intanto, però, la gente va ad ascoltare il segretario della Lega nord e non va nei centri sociali, i giovani vogliono avere un selfie con Matteo Salvini sul profilo Facebook e sulla copertina dello smartphone e non la foto dei frequentatori della Fornace.

Pubblicità

I centri sociali non hanno una bella fama. Specialmente a causa dei loro frequentatori: hanno la nomea di consumatori abituali di varie sostanze. Una nomea che non riusciranno a togliersi, se sparano cagate facilmente identificabili come tali, specialmente se  per sottolinearle, accompagnano i volantini con una cagata vera. In ogni caso, la Lega di Rho sembra avvicinarsi al 5 giugno con una forza che cresce ogni giorno di più. 5 anni fa la stessa coalizione che si presenta oggi perse le elezioni per una manciata di voti. Oggi potrebbero farcela, anche grazie a Matteo Renzi e al PD sono in caduta libera a causa delle troppe bugie (cagate) raccontate, e ai centri sociali che hanno veramente stancato con le loro strategie di cacca.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.