Matteo Salvini a Corbetta fra la gente. Uno stile

Corbetta – E’ una giornata di campagna elettorale e al mercato, Matteo Salvini ha volantinato  fra la gente senza problemi, insieme a Luca Ferrari e a Fabrizio Cecchetti. Qua, di centri sociali, nemmeno l’ombra.

Pubblicità

Matteo Salvini è arrivato a Corbetta puntuale alle 11 e dopo aver parlato un pochino alla gente ed essersi prestato ai tanti Selfie, ha fatto un giro al mercato, fra la gente con una bel mazzo di volantini da distribuire. Un gesto simbolico, ma anche un modo per stringere mani e per scambiare due parole con ognuno. Quando si tratta di Matteo Salvini quell’ “ognuno” è proprio un “uno a uno”. Il suo è ancora uno stile da popolo, da mercato, da ascolto delle persone, tipico del militante della lega Nord, nonostante ora abbia in mano il governo dei due maggiori movimenti del panorama italiano, la Lega Nord, di cui è il segretario federale, che si propone a governare le regioni della Padania e Noi con Salvini, movimento di cui è ispiratore e icona e che si propone di governare le regioni del centro sud.  In questa doppia veste è, di fatto, l’uomo della pace e dell’alleanza fra padani e gente del sud con il semplice programma di “risolvere i problemi” . Difficile che non vinca, con queste premesse.

Pubblicità

Oggi doveva compiere un lungo giro che si è concluso a Rho, con un comizio in piazza San Vittore e iniziato a Corbetta.

In compagnia di Luca Ferrari, il candidato sindaco sostenuto dalla Lega Nord, dell’assessore all’economia in regione Lombardia Massimo Garavaglia e dell’immancabile Fabrizio Cecchetti, Matteo Salvini ha iniziato il suo giro elettorale dalla cittadina di Corbetta (Mi). Il bagno di folla è una delle cose che più lo rendono felice. Glielo si legge in volto. Ogni tanto mi chiedo come faccia a essere così allegro la mattina, ma sembra che selfie dopo selfie, l’energia gliela dia la gente che lo accoglie. Così, un bel giro al mercato, con il pacco dei volantini in mano, che prontamente sono distribuiti scambiando 4 chiacchiere con chi incontra, è un modo di fare propaganda che conquista. Forse l’unico gusto che bisognerebbe avere. Ed è anche un modo per  “obbligare”, messo debitamente fra virgolette, chi è sostenuto da Matteo Salvini ad acquisire lo stesso stile e le stesse proposte, perchè non puoi portare Matteo Salvini e avere il suo appoggio senza poi essere coinvolto dalla ventata di energia positiva che trasmette. In piazza, e nelle vie intorno al mercato c’erano anche i gazebo degli altri movimenti e partiti. A Corbetta si presentano 10 liste riunite in varie coalizioni, quindi il ballottaggio è quasi sicuro.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui