OssonaPrima Pagina

Identificato l’uomo trovato morto nel fontanile

Corbetta – Il corpo affiorato questa mattina nel fontanile della Madonna, in piazza primo maggio. Si tratta di un uomo originario di Arluno, Carlo Crespi, di 53 anni.

Annunci

corbetta8Alla mattina la piazza primo maggio, all’ angolo di via Trento è molto trafficata. Ci sono le scuole medie sotto il cui giardino nasce e scorre il fontanile della Madonna. La tombinatura finisce subito dopo la strada ed è in quel punto che è stato trovato, questa mattina alle 7 circa, il corpo di un uomo di circa 50 anni. Era senza documenti e ancora senza segni di riconoscimento e  le forze dell’ordine lo hanno cercato fra gli scomparsi.
Nel primo pomeriggio è stato identificato. Si tratta di Carlo Crespi di 53, originariio di Arluno, e con un passato con qualche disturbo di alcolismo. Aveva al polso un braccialetto da ospedale. Al moemnto del ritrovamento, sul posto sono  intervenuti un’ambulanza dei soccorritori volontari di Arluno, i vigili del fuoco di via Messina, a Milano, e  carabinieri della locale stazione che fa riferimento alla compagnia di Abbiategrasso. Si tratta del secondo ritrovamento questa settimana.

Annunci

Non si sa ancor se l’uomo è caduto nel fontanile per un malore, nelle prime ore del mattino o nella notte, oppure se il suo corpo era sotto la tombinatura ed è affiorato casualmente. I fontanili non sono canali di irrigazione ma acque risorgive dalla falda. L’acqua non è alta e la corrente naturale, ci vivono anche molti pesciolini. Il fontanile della Madonna affiora dal terreno sotto l’edificio della  scuola media e il canale inizia a scorrere dal punto in cui il corpo è stato ritrovato.

Annunci

[Best_Wordpress_Gallery id=”11″ gal_title=”Corbetta Il fontanile della Madonna”]

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.