Prima PaginaPolitica

Piste ciclabili in arrivo nell’Altomilanese

Parabiago – Sono in fase di preparazione i progetti preliminari per le nuove piste ciclabili da depositare presso al regione Lombardia per la partecipazione ai bandi del FESR, il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e più specificatamente del Programma Operativo Regionale 2014-2020. I comuni che faranno rete sono Parabiago, Rescaldina e Cerro Maggiore. Il costo delle opere è di 2.100.557,00 euro che il bando potrebbe coprire per più della metà cioè con 1.327.425,00.

Pubblicità

Raffaele Cucchi (Lega Nord), sindaco di Parabiago, ha espresso la sua soddisfazione per i nuovi progetti di piste ciclabili che saranno realizzate nel 2016 e che contribuiranno ad ampliare e raccordare il sistema di viabilità destinata ai ciclisti dell’altomilanese.
“Siamo soddisfatti del lavoro portato avanti fino a oggi, grazie anche alla professionalità dei tecnici comunali che ci hanno assistito in questo articolato compito e che ringrazio pubblicamente. Il progetto ci permetterà di realizzare piste ciclabili lungo tutto il territorio cittadino, vedendo risolto il problema di collegamento ciclabile tra le frazioni e il centro abitato e soprattutto con la stazione ferroviaria.”

Pubblicità

Il progetto inizialmente era rivolto a tutti i comuni dell’altomilanese. Quelli che, però, hanno risposto positivamente sono stati Rescaldina e Cerro Maggiore.
La rete vince ancora, quindi, anche se non tutte le amministrazioni sono abituate a ragionare in termini di collaborazione amministrativa e si fanno sfuggire occasioni importanti come questa.

Pubblicità

la scala Rho b&b

I progetti sovracomunali, e di rete fra amministrazioni, infatti, hanno maggiori possibilità di essere finanziati. Contento del progetto anche l’assessore al bilancio, Dario Quieti (Lega Nord).“La realizzazione di questi interventi favorirà la mobilità ciclistica e ridurrà l’utilizzo delle auto a vantaggio di un miglioramento della qualità dell’aria. Parabiago è una città già molto sensibile all’utilizzo della bicicletta, un po’ per tradizione, un po’ per la vivibilità che offre dove tutto è a portata di mano. Questi interventi, quindi, non fanno altro che andare incontro alle esigenze dei cittadini che stanno manifestando apprezzamenti per il lavoro fatto fino a qui dalla nostra Amministrazione. Ne siamo contenti.”

Ragionare e porsi degli obiettivi da raggiungere, come ad esempio il completamento del sistema delle piste ciclabili in un’ottica di incentivo dell’uso della bicicletta, da preferire a quello dell’automobile, per migliorare la qualità generale dell’aria respirata e della salute pubblica in genere, e fare dei report periodici sui risultati raggiunti, è una delle peculiarità della amministrazioni comunali moderne, che non si limitano più a pensare solo a mettere i fiorellini nelle aiuole nella primavera dell’anno delle elezioni comunali, ma che pensano alla programmazione e gestione  del territorio in modo globale e in collaborazione tra Comuni confinanti.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.