Economia e lavoroPrima Pagina

Crisi Zucchi verso una soluzione positiva

Cuggiono – Fabrizio Cecchetti, vicepresidente di regione Lombardia, ha commentato le aperture della commissione attività produttive della Regione Lombardia, presieduta dal Consigliere Angelo Ciocca , avvenute durante l’audizione degli amministratori del gruppo Zucchi. L’audizione era stata chiesta da Carolina Toia, della lista Maroni.

Pubblicità

Crisi Zucchi: parla Fabrizio CecchettiLe parole dell’amministratore delegato  dell’azienda Zucchi, che sono indirizzate verso una soluzione positiva della crisi che prevedeva l’esubero circa 900 lavoratori, fra dipendenti e indotto.
Fabrizio Cecchetti chiede però di concretizzare l’ottimismo mostrato in Commissione per tutelare sia i lavoratori e sia il territorio, inteso come area dell’altomilanese, che sta attualmente vivendo una delle più gravi crisi lavorative ed economiche da quando è iniziata la rivoluzione industriale. Lo stabilimento di Cuggiono e quello di Rescaldina, anche se il gruppo ha scongiurato per il momento il rischio del fallimento, hanno livelli produttivi troppo bassi.

Pubblicità

“Colgo favorevolmente l’ottimismo mostrato dal Presidente e dall’Amministratore delegato del Gruppo Zucchi per una positiva soluzione della vicenda imprenditoriale e lavorativa già nelle prossime settimane. Si tratta ora di concretizzare questo ottimismo e di garantire la salvaguardia di tutti i posti di lavoro, magari ponendo anche le basi per un ulteriore rilancio della produzione e del territorio. Occorre agire con urgenza e in maniera compatta: i sindacati e i lavoratori hanno collaborato con la proprietà e ciò è molto incoraggiante. C’è in ballo non solo il futuro e la sopravvivenza stessa dell’azienda, ma soprattutto il futuro lavorativo di 600 famiglie, 200 solo nel comune di Rescaldina.”

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.